IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Concerto di Rossana Casale a Pescara

Dopo un anno di successi in tutta Italia, lunedì 4 agosto alle 21.30, all’Aurum di Pescara (Largo Gardone Riviera), Rossana Casale è in concerto con “Il Signor G e l’amore”, tributo alle più belle canzoni di Giorgio Gaber sull’amore, la coppia e il matrimonio.

A distanza di sette anni dal suo album “[i]Il Circo Immaginario[/i]”, dal quale è nata una lunga tournée nei più importanti teatri italiani, ecco “[i]Il Signor G e l’amore[/i]” (Artist First), un tributo fortemente voluto da Rossana Casale a Giorgio Gaber che la Fondazione Giorgio Gaber ha entusiasticamente scelto – fra i tanti – di promuovere con il proprio patrocinio. La collaborazione con la Fondazione parte già all’indomani della scomparsa dell’artista, per la stima profonda e la lunga amicizia con la figlia Dalia e la sua frequentazione nella famiglia, come Rossana racconta nel volume “[i]Gaber, Giorgio, il Signor G[/i]”. Da qui la sua conduzione della serata evento al Piccolo Teatro Strehler, nell’ambito della rassegna “[i]Milano per Giorgio Gaber[/i]” nel 2008 e gli interventi al Festival Gaber di Viareggio nel 2006, replicati nel 2007 e nel 2013. Dice Rossana: «Quando canti per la prima volta le canzoni di Gaber, sai che non potrai più smettere».

{{*ExtraImg_211822_ArtImgRight_300x422_}}Di un anno fa l’idea di scegliere dal vasto repertorio gaberiano la splendida tematica dell’amore, raccontando al pubblico il pensiero su un argomento per lui difficile, intimo, pieno di pensieri contrapposti: la verità e la bugia, la libertà obbligatoria e il ritorno necessario, ‘il bisogno di inventare’ e la ricerca del senso, la gabbia e l’abituale, il falso e la tenerezza, il lucchetto, il fuori, il grido e quella parola così difficile da pronunciare: ‘[i]come ha più senso come ha più valore questo nostro[/i] . . .’.

«Mettere insieme quelle canzoni e contemporaneamente fare la scelta dolorosa di evitarne talune per pudore, perché troppo sue, ascoltarle e cantarle una dopo l’altra, è come sedersi ad un tavolo con Giorgio Gaber – dice la Casale – e ascoltarlo, a volte serio a volte sarcastico, raccontare della sua vita, ma anche della tua e di quella di tutti».

Per questo Rossana chiama a sé il jazz, come già per il suo ‘[i]Jaques Brel in me[/i]’, senza forzarlo nella sua impronta e senza cambiare il nome degli accordi originali. «Il jazz apre il racconto alla sua profonda verità, corre ai confini assoluti del creativo, ma cade anche fino al baratro, se è quello di cui necessiti per non tralasciare nulla – commenta la cantante – Unire il jazz a Gaber, mi conduce ogni volta in una spirale di emozioni che non si può spiegare a parole».

{{*ExtraImg_211823_ArtImgRight_300x447_}}Tre grandi musicisti contribuiscono a questa magia: Emiliano Begni al piano, Ermanno Dodaro al contrabbasso e Francesco Consaga al sax soprano e tenore. Artisti dalla sensibilità profondissima che si muovono tra jazz, musical e canzone d’autore. «Con loro ogni concerto diventa un viaggio inaspettato – afferma la Casale, insieme al trio già nel tour teatrale “Circo immaginario” – L’unione con Gaber si sta rivelando un’ulteriore scoperta meravigliosa».

In concerto e nell’album la Casale interpreta “[i]Sostiene l’amore[/i]” e “[i]Piove[/i]”, due straordinari inediti dell’autore Sandro Luporini, un nome da accomunare sempre a quello di Gaber, perché insieme hanno creato il teatro-canzone, condividendo una lunga storia d’amicizia professionale e umana. Negli ultimi anni Sandro Luporini ha scritto ancora, e su insistenza di Rossana, ha aperto il suo prezioso cassetto, facendole eccezionalmente il dono di due brani. Due testi inediti che la cantante ha chiesto al pianista Vittorio Cosma di musicare e che lei interpreta con il peso, l’emozione adulta e il gioco sarcastico che l’autore stesso le suggerisce, riportandoci nuovamente al ‘pensiero gaberiano’.

{{*ExtraImg_211824_ArtImgRight_300x447_}}Il concerto di lunedì fa parte del calendario di “[i]Concerti sotto le stelle[/i]”, il Pescara International Music Festival giunto ormai alla ventunesima edizione. Per l’occasione, Rossana ospiterà sul palco, nei bis, anche il direttore della rassegna, il chitarrista Maurizio Di Fulvio, che suonerà “[i]Torpedo blu[/i]” e “[i]Non arrossire[/i]”. In scaletta, oltre ai classici gaberiani come “[i]Quando sarò capace d’amare[/i]”, “[i]Il desiderio[/i]” e “[i]Il corpo stupido[/i]” e ai due inediti di Luporini, ci sono alcuni monologhi di Gaber e poesie di Alda Merini (Il mio uomo), di Wislawa Szymborska (Un amore felice) e di Borges (La luna).

Il costo del biglietto è di 10 euro, 5 euro per il ridotto (giovani fino a 25 anni). I biglietti sono in vendita online su www.ciaotickets.com e al botteghino dalle 20.30 di lunedì. È possibile prenotarli scrivendo a info@castelnuovotedesco.it o chiamando i numeri 347/5388836 – 393/9077862. In caso di maltempo il concerto si svolgerà all’interno dell’Aurum. Per ulteriori informazioni www.castelnuovotedesco.it.

Per ascoltarne alcuni brani del disco è possibile visitare il sito www.rossanacasale.it. Il disco comprende: “Amore difficile amore”, “Sostiene l’amore”, “Chissà dove te ne vai”, “Il desiderio”, “Il corpo stupido”, “Ora che non sono più innamorato”, “Non arrossire”, “Un’emozione”, “Torpedo blu”, “Quando sarò capace d’amare”, “Ma pensa te”, “I soli”, “Piove”.

X