Quantcast

Ugl, due abruzzesi ai vertici nazionali

Al termine dei lavori del consiglio nazionale, svoltosi a Pomezia il 25 e 26 luglio, l’abruzzese Geremia Mancini è stato eletto segretario generale della Ugl. L’elezione di Mancini, che «è stato l’unico in grado di aggregare le varie anime del sindacato», rappresenta, secondo la sezione aquilana del sindacato, «motivo di vanto per tutta la regione» e «le sue indubbie capacità consentiranno un immediato rilancio dell’azione della Ugl».

Nel corso dello stesso Consiglio e su indicazioni dello stesso Mancini Piero Peretti è stato cooptato nella segreteria confederale.

L'Ugl L’Aquila esprime «grandissima soddisfazione per una scelta, che porta, per la prima volta nei 64 anni di vita della Ugl, un aquilano nel massimo organismo nazionale del sindacato».

«Ringrazio l’amico Geremia per la fiducia che ha riposto in me assegnandomi questo prestigioso incarico – dichiara Peretti- Come ho sempre fatto darò il massimo per onorare i nuovi impegni di carattere nazionale senza, però, abbandonare l’attività sindacale nella mia città e nella mia regione».