L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Teramo, lite in albergo finisce in tragedia

La lite nell’albergo– pensione a Teramo finisce in manette. Due persone, un italiano e la compagna romena, rispettivamente di 48 e 36 anni, sono stati arrestati dagli agenti della questura di Teramo con l’accusa di minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, per aver colpito i poliziotti con violenti calci e lancio di vari oggetti solo perché pretendevano che venisse arrestato il presunto aggressore.

La scorsa notte, la volante della polizia è stata dirottata alla pensione “Castello” a Teramo per un’accesa lite.

All’interno è stata identificata una donna di nazionalità romena in preda ad una crisi di nervi la quale, una volta calmata, aveva raccontato di essere stata aggredita da un ospite dell’albergo per motivi imprecisati e che lo stesso si era allontanato nascondendosi nello scantinato. Effettivamente l’uomo era seduto su una branda nello scantinato.

Alla polizia, questi ha detto di vivere nel locale di sgombero confermando di avere avuto una lite con la connazionale senza, però, fornire motivazioni. Fuori l’albergo, ad un certo punto, la romena si e’ scagliata contro il suo presunto aggressore quando è spuntato un secondo uomo, compagno della romena, che ha iniziato ad inveire sia contro il romeno che contro i poliziotti semplicemente perché la coppia pretendeva che i poliziotti arrestassero il presunto aggressore.

E’ stato allora che i due innamorati hanno aggredito i poliziotti finendo in manette.

X