Quantcast

La lettera M: maestre e alunni stupiscono

Un piccolo progetto; simpatico, allegro, originale. Riguarda l'alfabeto. Le maestre della VA della Scuola Primaria di Sassa hanno deciso di condividere con i lettori de IlCapoluogo.it una trovata davvero entusiasmante.

Loro sono Frezza Alexia, Cosenza Annalisa e Robimarga Mirella e la loro idea si chiama: Lettera Emme.

La Redazione ve la propone come consiglio serale, scioglilingua socievole e poesiola interessante.

m - M

EMME

[i]Le Mie Maestre! Mitiche! Bè, a volte con Me sono state anche Molto severe ! Ma Meritatamente… Mentre altre volte Meno, sicuramente Meglio di quello che pensavo. MMMMM…a dire il vero il primo giorno di Scuola la Maestra Me l’aspettavo un Mostro Marrone con gli occhi da Mosca Mannara, pronta a Mescolarci in una Minestra e a Mangiarci tutti !

E invece,… Meno Male!!! Chi l’avrebbe mai detto? In un Minuscolo M.U.S.P. ho scoperto le Migliori Maestre dell'intero Ministero! No anzi del Mondo. Per 5 anni hanno accompagnato la Mia Mente e tenendomi per Mano Mi hanno Mostrato le Meraviglie della vita. Ehhh Mo le conosco bene…. Sono Maestre Morbide, Multitasking, Magnifiche ….ogni tanto mi sembrano…. Magiche!

Mannaggia!.... Chi sa se alle Medie la prof s’ arrabbia… Metti che per sbaglio la chiamo Maestra?!. . . Ma quante volte ci siamo sbagliati anche con loro?!. . .e non è stato solo per la EMME:

Guardavamo negli occhi la MAESTRA e la chiamavamo…MAMMA! [/i]

Le alunne e gli alunni della classe VA della Scuola Primaria di Sassa

Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” – L’Aquila