Quantcast

Discarica Bussi: udienza Cassazione il 27 giugno

Si terrà il prossimo 27 giugno l'udienza in Cassazione relativa all'istanza presentata dagli avvocati della Montedison per chiedere che il processo sulla mega discarica di Bussi sul Tirino (Pescara) non si tenga a Chieti, ma «in una sede dove i soggetti giudicanti non siano già riconosciuti essere stati 'contaminati', esposti a pericoli per la loro salute».

La vicenda della discarica conta 19 imputati, quasi tutti ex amministratori e vertici della Montedison, accusati di avvelenamento delle acque e disastro ambientale doloso.

«E' un'udienza decisiva - ha commentato all'Agi l'avvocato delle parti civili, Tommaso Navarra - per due ordini di motivi e cioè la qualificazione giuridica del fatto con l'estensione o meno a tutti i cittadini della Val Pescara (ivi compresi in ipotesi i giudici popolari) quali persone offese del reato e la tempistica della decisione, laddove l'accoglimento farebbe arretrare il processo al momento iniziale».