Scanno, avvistato orso bruno

Prende di mira un pollaio di un anziano allevatore, E.C., 75enne, si avvicina di soppiatto e tenta di penetrare all'interno attraverso il tetto. Nulla di fatto per il curioso ladruncolo di Scanno che, nella notte fra sabato e domenica, ha creato un po' di sconquasso fra la comunità montana.

Si tratta di un esemplare di giovane orso, che, da qualche giorno, si aggirerebbe nei pressi di Scanno, seminando scompiglio. L'avvistamento è stato notificato da un cittadino, allevatore, che avrebbe trovato 10 polli morti in una cassetta di legno posta nel retro della sua abitazione, lungo la strada provinciale 110 denominata Frattura.

Danni ad alcuni raccolti e alberi da frutto il resto del bilancio dell'improvvisa incursione notturna.

Secondo le prime indiscrezioni, non dovrebbe trattarsi dell'orsa Gemma, un esemplare di plantigrado già conosciuto in zona.

L'orso, dileguatosi nell'oscurità, ha fatto poi perdere le sue tracce, lasciando alle sue spalle un scia di rovinosi danni agli agricoltori locali.