L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sole, cuore, mare: meno italiani in partenza

Anche nel 2014 prosegue la forte contrazione della domanda turistica. A sostenerlo è l’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori, secondo il quale quest’anno, solo il 31% degli italiani partirà per le tradizionali vacanze estive (di almeno una settimana), pari a circa 18,6 milioni di cittadini.

«Questo andamento – secondo Federconsumatori – è un campanello di allarme che mette in evidenzia il disagio economico degli italiani, costretti ad un numero sempre maggiore di rinunce. Molti, in ogni caso, non rinunceranno del tutto alle vacanze, optando invece per una versione low cost, all’insegna del risparmio e della creatività. Si consolidano sempre di più, infatti, nuove modalità di turismo come lo scambio casa, le vacanze in bassa stagione, la ricerca di ospitalità presso amici e parenti, il [i]couchsurfing[/i], oppure si tende a ridurre la durata del proprio soggiorno (3-4 giorni)».

«Il turismo è un settore chiave per l’economia del nostro Paese, rappresenta una grande opportunità di sviluppo e di rilancio occupazionale – affermano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori e Adusbef – per questo è necessario incrementarne la domanda, favorendo il rilancio degli investimenti per la modernizzazione ed il miglioramento dell’offerta turistica in Italia ed avviando, parallelamente, un rilancio del potere di acquisto delle famiglie». Anno %italiani in vacanza. Cittadini in vacanza (in milioni) 2008 49% 29,4 2009 43% 25,8 2010 39% 23,4 2011 36% 21,6 2012 34% 20,4 2013 32% 19,2 2014* 31% 18,6 *previsione su dati a campione Elaborazione Osservatorio naz. Federconsumatori.

X