Quantcast

Regionali Abruzzo, ricorsi in vista

Alcuni candidati al Consiglio Regionale, che secondo i risultati ufficiosi non sono stati eletti per una manciata di voti, hanno presentato istanza di riconteggio di voti in vari seggi elettorali all'ufficio centrale regionale, insediato nella Corte d'Appello dell'Aquila, organismo incaricato di ufficializzare, con la proclamazione degli eletti, il nuovo Consiglio Regionale a partire dal neo presidente e da quello sconfitto. Ma, viste le incertezze che circolano negli ambienti politici, innescate dai problemi nella comunicazione dei dati nelle ore successive allo spoglio per via del sistema informatico della Regione Abruzzo, alla Corte d'Appello potrebbe arrivare una vera e propria raffica di ricorsi.

Secondo quanto si è appreso, potrebbero anche essere presentate istanze di un riconteggio complessivo dei voti con alcuni candidati al Consiglio regionale che potrebbero chiedere la chiamata in causa delle prefetture, in particolare degli uffici elettorali.

Alla luce di questa situazione, la proclamazione degli eletti potrebbe anche slittare di una settimana. Anche perché la Corte d'Appello vuole avere il tempo necessario per interpretare la nuova legge elettorale regionale. Comunque, il lavoro dell'ufficio centrale regionale dovrebbe cominciare martedì prossimo, visto che sta terminando l'esame da parte delle commissioni circoscrizionali centrali insediate nei tribunali dei quattro capoluoghi di provincia, dove sono state presentati i candidati alle rispettive circoscrizioni.

Stando ancora a quanto si è appreso, l'ufficio informatico della Regione che ha promosso il sistema informativo che, sia pure con molti problemi, ha permesso di avere per via telematica i risultati degli spogli dai vari seggi, sta ricontattando, al fine di riallineare i dati, i comuni che non sono riusciti ad utilizzare il sistema informatico. A tale proposito, in Regione fanno notare che le quattro commissioni circoscrizionali centrali in questi giorni e la Corte d'Appello la prossima settimana stanno lavorando sui plichi consegnati dai comuni.

 PARTITO CANDIDATO ELETTO N° PREFERENZE PROVINCIA
MAGGIORANZA
Partito democratico Pierpaolo Pietrucci 7.095 L'Aquila
Partito democratico Giuseppe Di Pangrazio 6.122 L'Aquila
Partito democratico Dino Pepe 7.678 Teramo
Partito democratico Sandro Mariani  5.818 Teramo
Partito democratico Luciano Monticelli 3.735 Teramo
Partito democratico Silvio Paolucci  7.900 Chieti
Partito democratico Camillo D'Alessandro 4.762 Chieti
Partito democratico Donato Di Matteo 6.587 Pescara
Partito democratico Alberto Balducci 3.855 Pescara
Partito democratico Marinella Sclocco 3.672 Pescara
Regione facile Lorenzo Berardinetti 2.677 L'Aquila
Regione facile Alessio Monaco 2.911 Chieti
Abruzzo civico Andrea Gerosolimo 5.535 L'Aquila
Abruzzo civico Mario Olivieri 2.238 Chieti
Italia dei valori Lucrezio Paolini 1.326 Chieti
Centro democratico Giorgio D'Ambrosio 1.365 Pescara
Sinistra ecologia libertà Vincenzo Cipolletti 602 Teramo
MINORANZA
Forza Italia Emilio Iampieri 3.855 L'Aquila
Forza Italia Paolo Gatti 10.528 Teramo
Forza Italia Mauro Febbo 5.891 Chieti
Forza Italia Lorenzo Sospiri 4.671 Pescara
Movimento 5 stelle Gianluca Ranieri 1.682 L'Aquila
Movimento 5 stelle Riccardo Mercante 1.767 Teramo
Movimento 5 stelle Sara Marcozzi 3.252 Chieti
Movimento 5 stelle Domenico Pettinari 2.289 Pescara
Movimento 5 stelle Leandro Bracco 1.092 Pescara
Nuovo centro destra Giorgio D'Ignazio 2.853 Teramo
Abruzzo futuro Antonio Morgante 2.189 L'Aquila
Fratelli d'Italia Etelwardo Sigismondi 1.128 Chieti

[url"Torna alla Home Targato Az"]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]