Quantcast

Teramo, il neonato nacque già morto

L'autopsia eseguita dall'anatomopatologo Cristian D'Ovidio, su incarico della procura di Teramo, ha stabilito che il neonato partorito venerdì scorso è uscito dal grembo già morto.

Inizialmente era sembrato che il piccolo fosse stato dato alla luce dopo una regolare gravidanza e deceduto subito dopo, all'ospedale Mazzini di Teramo.

I genitori, per questo motivo, avevano presentato un esposto per fare luce sulla tragedia. Come atto dovuto il pm Auriemma aveva iscritto quattro persone (due medici e due infermieri) nel registro degli indagati.

L' accertamento irripetibile, attraverso l'autopsia, ha stabilito che il bimbo era morto in grembo. Bisognerà capire cosa sia accaduto al feto poco prima della nascita.