Quantcast

Coniugi in ospedale, ricoverata anche la madre di lui

Per la Asl di Lanciano, Vasto, Chieti non c'è al momento alcun elemento di correlazione tra la vicenda dei coniugi di Chieti - una donna di 44 anni morta martedì scorso nell'ospedale teatino mentre il marito è stato ricoverato prima a Chieti e poi a Roma in gravi condizioni - e il malore accusato dall'anziana madre dell'uomo, ricoverata nello stesso ospedale della nuova e dimessa il giorno successivo.

La Asl, in una nota, evidenzia che «i medici hanno attribuito i sintomi accusati dall'anziana donna al forte stress emotivo subito nei giorni precedenti, ultimo dei quali l'avere partecipato al funerale della nuora».

«Le sue condizioni di salute attualmente non destano preoccupazione - si legge ancora -, così come quelle di tutti gli altri familiari della coppia, tenuti sotto controllo e sottoposti ad accertamenti ripetuti, che non hanno evidenziato alcuna patologia».

«La salute dei componenti della famiglia appare pertanto nella norma - si legge, tra l'altro, nella nota della Asl - e risulta dunque al momento infondato qualunque timore relativo a patologie di tipo infettivo a trasmissione diretta ed a pericoli di contagio. Si attendono indicazioni più precise da altre prove di laboratorio in corso in diversi centri specializzati».

L'uomo dallo scorso 29 marzo è stato trasferito al policlinico Umberto I di Roma.