Quantcast

Avezzano, contratti d’affitto falsi per clandestini

Siglavano falsi contratti di affitto per ottenere permessi di soggiorno, ma sono stati scoperti e denunciati dal personale dell'Ufficio immigrazione del commissariato di Avezzano.

Al centro del procedimento penale, per di falsità materiale e falsità ideologica in atto pubblico, un italiano di 48 anni e un pachistano di 36.

Le indagini, partite da una serie di controlli effettuati per verificare la rispondenza tra i contratti d'affitto e le abitazioni dichiarate, hanno permesso di scoprire che alcuni cittadini pachistani, nel presentare l'istanza di regolarizzazione sul territorio nazionale, avevano falsamente dichiarato di essere residenti presso l'abitazione dell'italiano indagato.

Il pachistano 36enne, secondo le accuse, forniva invece "false attestazioni di ospitalità" a suoi connazionali in cambio di un compenso di circa 500 euro.

Ulteriori accertamenti sono in corso da parte degli agenti, impegnati negli ultimi tre anni anche a contrastare il racket delle false assunzioni in cambio di permessi di soggiorno.

[url"Torna alla Home Targato Az"]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]