Discarica Bussi, Asl Pescara: «L’acqua che beviamo è potabile»

Più informazioni su

«L'acqua che beviamo è potabile». A ribadirlo è la responsabile dell'ufficio relazioni con il pubblico della Asl di Pescara, Maria Assunta Ceccagnoli.

«In riferimento alle notizie apparse sui media circa la potabilità dell'acqua destinata al consumo umano proveniente dalla zona di Bussi sul Tirino - si legge in una nota - si comunica che il servizio Igiene degli alimenti e nutrizione (Sian), dipartimento di Prevenzione, della Asl di Pescara comunica che dal 2007 sono stati chiusi i pozzi Sant'Angelo e sono stati realizzati nuovi pozzi denominati Campo Pozzi San Rocco, posti a monte della discarica di Bussi sul Tirino».

«L'acqua in distribuzione - si prosegue nella nota - proviene da questi nuovi pozzi, le cui acque sono controllate regolarmente anche per la ricerca di eventuali sostanze contaminanti quali cloruro di vinile, tricloroetilene, piombo e mercurio. Tali sostanze ad oggi non sono state mai riscontrate».

«Annualmente - spiega la Ceccagnoli - il Sian effettua in totale circa 600 campionamenti di routine e di verifica nel territorio provinciale per l'accertamento della potabilità dell'acqua, nel rispetto del piano di campionamenti annuale, ai sensi del D. Lgs. 31/2001, e nell'anno 2013 sono state sottoposte a controlli anche tutte le sorgenti. Alla luce dei controlli effettuati e dei risultati analitici dei campioni esaminati dall'Arta, l'acqua attualmente in distribuzione nel territorio provinciale è sicura».

Più informazioni su