Quantcast

Regionali Abruzzo, Idv: «No ai candidati trasformisti»

«Il problema non è il numero delle liste che appoggeranno D’Alfonso, se saranno nove, di più o di meno, per noi l’importante è che i candidati abbiano una storia coerente di alternativa alla destra di Chiodi». E’ la posizione espressa dal segretario regionale dell’Idv Alfonso Mascitelli sulla questione sollevata anche dalla senatrice del Pd Stefania Pezzopane circa le modalità di composizione delle liste che sosterranno D’Alfonso. Sul tema è stato chiesto un incontro tra i segretari regionali e il candidato presidente.

«Non abbiamo alcuna intenzione - prosegue Mascitelli - né alcun bisogno di doverci caricare in coalizione trasformisti e opportunisti dell’ultimo minuto e con i nostri voti contribuire indirettamente all’ingresso in Consiglio regionale di chi, sino a poco tempo fa, ricopriva ruoli all’interno di giunte di destra».

«Se dovesse essere portata avanti una scelta del genere - conclude Mascitelli - si porrebbe il problema che o l’Idv esce dalla coalizione o cambia il suo segretario regionale».