Quantcast

Monte Ocre Snow Event, la carica dei coraggiosi

Trentuno coraggiosi hanno affrontato il maltempo e si sono dati battaglia al Monte Ocre Snow Event: evento organizzato dalla Polisportiva San Martino, quarta tappa della Coppa Italia di Snowboard alpinismo e decimo appuntamento dello Skialpdeiparchi.

Pioggia, nebbia, vento e neve in quota hanno reso il tracciato - ridotto a 600 metri di dislivello - un vero banco di prova alpinistico. Gli atleti, giunti anche dalle Alpi, hanno incarnato il vero spirito di questo sport.

Tra gli uomini skialper vittoria ex-equo per Raffale Adiutori (sci club Gran Sasso) e Giuseppe Bigioni (Terminillo Mountain Team) in 35 minuti e 43 secondi, davanti al baby di casa Carlo Colaianni (Team Bogn da nia) in 36 minuti e 51. Le due uniche e stoiche skialper Sara Marini e Francesca Ciaccia hanno occupato le prime due posizioni del podio femminile soddisfatte di aver completato un percorso tecnico e ripido.

Tra gli snow-alper battaglia tra gli atleti del Baz Snow Race di Bergamo, che, raggiunta la cresta appaiati, si sono giocati la gara in discesa. Grande vittoria per Giordano De Vecchi (41m 46s) protagonista di una discesa mozzafiato davanti a Sergio Vanoncini ( 42m 31s) e Nicola Paris (43m 43s).

Unica e imbattibile la snowboarder valdostana Jenny Ferrod in grado di chiudere con il ragguardevole tempo di 1h 02m e 05s.

Prossimo appuntamento della Coppa Italia di Snowboard Alpinismo a Lizzola (BG) e dello Skialpdeiparchi in Majella per il decimo trofeo (gara FISI), qualora non venisse confermata la tappa di Capracotta (IS).