Quantcast

A Lucoli la sede del ricordo di tutti i caduti

A Santa Croce, frazione di Lucoli, è stato inaugurato un monumento ai "Caduti di Tutte le Guerre".

Si tratta di un munifico dono degli accademici dell'Accademia Culturale Internazionale di San Giovanni Crisostomo con sede a Peschiolo.

La struttura nel suo insieme ricorda San Maurizio Martire Patrono delle Armi, degli Alpini e della gente di montagna, elenca le battaglie risorgimentali e ripropone alcuni versi dell'inno di Garibaldi.

L'opera benedetta da don Nicola è stata scoperta congiuntamente dal Capo di Stato Maggiore del Comando Militare della Regione Abruzzo, colonnello Carlo Scarsella, dal presidente dell'Accademia Giuseppe Del Zoppo e dal sindaco di Lucoli Walter Chiappini.

Al termine della cerimonia a cui hanno preso parte le rappresentanze delle Associazioni Militari Combattentistiche e d'Arma è la cittadinanza locale, è seguita una conferenza sul Risorgimento italiano dove si sono succeduti gli interventi del professore Davide Adacher, della professoressa Maria Elena Cialente e del professore Sandro Cordeschi che in questa occasione ha anche presentato il libro dello scrittore Giuseppe del Zoppo di Sassa "Un soldato di montagna" che racconta le attività alpinistiche e le opere alpine realizzate da Sergio Paolo Sciullo della Rocca, un alpino della Terra d'Abruzzo.

Opera questa che va ad arricchire la letteratura alpina, divenendo anche un riferimento culturale a supporto della prossima Adunata nazionale degli Alpini che si terrà a L'Aquila nel mese di maggio 2015.