Quantcast

Mascitelli: «Non sono d’accordo con D’Alfonso»

«Ho grande rispetto per il risultato delle primarie e i fatti dimostreranno come il lavoro dell’IdV sarà determinante per la vittoria del centro sinistra, come lo siamo stati nel Friuli, ma non sono d’accordo con D’Alfonso. Nella nostra regione la questione morale esiste eccome, e non solo a causa di condotte individuali di singoli eletti, ma perché è stato mantenuto in vita un sistema che per sopravvivere e alimentarsi ha bisogno di una rete di connivenze e collusioni che finiscono inevitabilmente per generare illegalità».

Così commenta il segretario regionale di Italia dei Valori, Alfonso Mascitelli, le dichiarazioni sulla questione morale fatte da Luciano D’Alfonso nella conferenza stampa dopo la sua vittoria alle primarie regionali del centrosinistra.

«Quattro Presidenti di Giunta regionale implicati direttamente o indirettamente in vicende giudiziarie», chiarisce il segretario abruzzese di IdV, «sono un po’ troppo per pensare a una coincidenza o per negare l’evidenza. Non è quindi questione soltanto di introdurre maggiori controlli, ma di rompere definitivamente questo sistema che spesso fa comodo anche a chi non ne fa parte. Per questo stiamo già lavorando, come IdV, su una proposta di legge regionale che presenteremo ai nostri alleati e sono sicuro che D’Alfonso, con la sua intelligenza e capacità, ne saprà cogliere tutti gli effetti positivi e produttivi di crescita per la nostra regione».