Quantcast

Discariche abusive a Celano: «Vicini all’emergenza»

«Martedì 4 marzo sono stati dati alle fiamme, certamente in maniera dolosa, i rifiuti da tempo accumulati abusivamente, in massima parte pneumatici, nei pressi del nuovo centro di raccolta di rifiuti indifferenziati a Celano». E' l'allarme gridato dal Movimento cinque stelle celanese, che decide di portare a galla il problema dopo averlo già segnalato tempo fa, in una convegno, il 14 dicembre scorso. Bolla di 'poca lungimiranza', l'amministrazione comunale.

«Quanto accaduto - scrive in una nota il Movimento - oltre a costituire un incidente dannoso per la salute dei cittadini sia a causa delle sostanze tossiche disperse nell’aria che alla contaminazione del terreno sul quale tra l’altro pascolano liberamente gli animali, è tanto più grave in quanto l’amministrazione comunale celanese non poteva non sapere della discarica abusiva ivi esistente che per localizzazione e dimensioni era quanto mai evidente».

«La stessa discarica era stata segnalata dal Movimento 5 Stelle, nel convegno svoltosi ad Avezzano il 14 dicembre e mirante ad individuare misure d’intervento sostenibili per il contrasto alla proliferazione delle discariche abusive, al quale l’amministrazione celanese si è guardata bene dal partecipare pur essendo stata espressamente invitata».

«Ci corre pertanto - concludono i pentastellati marsicani - l’obbligo di ricordare all’amministrazione celanese, nella persona dei suoi rappresentanti, che nulla o poco valgono le buone intenzioni se poi ben miseri sono i risultati, che è preciso obbligo dell’amministrazione comunale rimuovere le discariche delle quali sia a conoscenza (non si tratta cioè di una graziosa concessione così come lei sembra voler far credere attraverso le sue dichiarazioni) e che se davvero si vuole operare al servizio e per il bene del cittadino, occorre farsi carico dei problemi prima che gli stessi si trasformino in emergenza».

[url"Torna alla Home Targato Az"]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]