Quantcast

Week end sugli sci

Grazie alle abbondanti precipitazioni nevose degli ultimi giorni, sono tutti aperti gli impianti del comprensorio sciistico dell’Alto Sangro e la quasi totalità delle piste è fruibile. Al momento il manto nevoso, tra naturale ed artificiale, raggiunge il metro di altezza, garantendo condizioni ideali per sciare e per praticare le diverse attività offerte dal comprensorio.

Anche i bollettini neve promettono bene per i prossimi giorni: ancora precipitazioni, seppur deboli, nel week end e poi bel tempo, con temperature che consentiranno di mantenere inalterate le buone condizioni delle piste.

Intanto, domenica 9 marzo torna l’appuntamento con la seconda edizione del trofeo “Leo Gasperl Ski Marathon”, gara organizzata dall’associazione Pro Wolf di Rivisondoli ed intitolata allo storico pioniere dello sci.

Si tratta di una Skialp-race notturna, a coppie maschili-femminili o miste, che si svolgerà sulle piste del comprensorio. La partenza è prevista alla base degli impianti dell’Aremogna, alle ore 17,00. Il percorso è lungo complessivamente 12,80 chilometri; le altitudini variano tra i 1580 e i 2.130 metri.

«Dopo una prima fase dell’inverno caratterizzata da condizioni climatiche particolari ed insolite – commenta il presidente del consorzio SkiPass Alto Sangro, Bonaventura Margadonna – le precipitazioni degli ultimi giorni consentono la piena fruibilità dell’80% circa delle piste del comprensorio. Il manto nevoso varia dai 30 ai 50 centimetri a seconda delle zone. A questi si aggiungono circa 70 centimetri di neve artificiale. La neve, nel complesso, è di buona qualità. Questo consentirà anche la perfetta riuscita del trofeo ‘Leo Gasperl Ski Marathon’, che lo scorso anno ha riscosso un notevole successo. Anche questa volta a farla da padrone – conclude Margadonna – saranno i suggestivi scenari notturni del comprensorio».

Con 27 impianti, oltre 100 chilometri di piste ed una portata oraria complessiva di 42mila persone, il comprensorio sciistico dell’Alto Sangro è considerato il più grande del centro Italia.