Picchia e violenta una donna dicendo che è un’usanza

Violenta la donna con cui vive mentre lei dorme. Un trentenne di origine nigeriana è stato denunciato dalla squadra mobile di Teramo per violenza sessuale in ambito familiare ai danni di una 23enne.

Dopo aver consumato poco prima un rapporto sessuale completo, l'uomo aveva malmenato la vittima al volto ferendola.

In evidente stato di alterazione psichica, agli agenti di polizia si è giustificato dicendo che il suo comportamento è usanza tipica della Nigeria secondo cui le donne devono subire tali trattamenti.

Vista la gravità dei fatti, la pericolosità dell'uomo ed il rischio di reiterazione del reato, il pm ha autorizzato il suo allontanamento urgente dalla casa familiare, con divieto assoluto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla convivente.

In questura, lo straniero ha dato anche in escandescenze procurandosi lesioni tali da richiedere l'intervento del 118 che lo ha condotto al pronto soccorso. Sottoposto a visita psichiatrica, nei confronti dell'uomo è stato adottato il trattamento sanitario obbligatorio.