Quantcast

Violenza, furto e spaccio: aquilano arrestato 3 volte

La squadra volante arresta per tre volte la stessa persona nell’arco di due giorni. La persona arrestata, un pregiudicato aquilano, è infatti stato dapprima arrestato in flagranza di reato, poi indagato in stato di libertà per un altro reato ed infine associato presso la Casa Circondariale perché colpito anche da due ordini di carcerazione.

Il tutto mentre era ristretto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della convalida del primo arresto, operato in flagranza di reato.

Si tratta di William Acierno , aquilano dell’87 e pregiudicato.

Più precisamente l'uomo, il 16 febbraio scorso, è stato arrestato dalla Squadra Volante per maltrattamento in famiglia poiché, già ristretto agli arresti domiciliari, aveva avuto una l’ennesima lite con sua madre, convivente nello stesso domicilio, nel corso della quale la donna, dopo essere stata percossa più volte, è stata minacciata con un coltello.

Nel corso dell’attività d’indagine, è emerso che, nel corso della perquisizione operata durante l’arresto, sono stati rinvenuti uno zaino contenente 1 grammo di cocaina, 24 grammi di marijuana divisa in bustine, una capsula di marijuana e 3 semi della stessa, oltre a mannite, filtri, un coltello ed anche alcuni mazzi di chiavi di cui non avrebbe saputo dare alcuna giustificazione ed in merito ai quali sono in corso accertamenti, ritenendoli provento di furto.

Da ciò è scaturita anche la denuncia in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Trattenuto in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, gli sono stati notificati anche due ordini di carcerazione relativi ad un furto e ad un danneggiamento, effettuati nel 2010 e nel 2013, appena emessi dall’Autorità Giudiziaria ed in virtù dei quali dovrà scontare, rispettivamente, due anni e quattro mesi di reclusione.

Accompagnato in carcere, questa mattina si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto.