Quantcast

‘Senza Imprese non c’è Italia’, boom di adesioni

«Una sala delle assemblee Confcommercio stracolma ha accolto con straordinaria partecipazione l’invito che l’associazione ha rivolto agli imprenditori del territorio per partecipare alla giornata di mobilitazione nazionale che R.ete. Imprese Italia - l’organizzazione promossa da Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Cna e Casartigiani - ha indetto per martedì 18 Febbraio a Roma, in Piazza del Popolo: “Senza Imprese non c’è Italia – Riprendiamoci il futuro”». A comunicarlo, attraverso una nota, sono il presidente e il direttore di Confcommercio L'Aquila Alberto Capretti e Celso Cioni.

«La manifestazione - prosegue la nota - è stata organizzata per ribadire ancora una volta l’eccessiva pressione fiscale, il peso della burocrazia, la tassazione locale irresponsabile, le problematiche del credito bancario e i provvedimenti invano attesi per la ripresa dell’economia e dell’occupazione: tutte le problematiche che assillano 4 milioni di piccole e micro imprese italiane e decine di migliaia in Provincia dell’Aquila.

«La così sentita e numerosa presenza di imprenditori alla nostra assemblea - commentano Alberto Capretti e Celso Cioni - testimonia la terribile difficoltà che le nostre imprese stanno sopportando, senza che la classe politica intervenga a supporto di un sistema economico arrivato sull’orlo del baratro. Dall’Abruzzo saranno migliaia i piccoli imprenditori che parteciperanno a Roma all’iniziativa e Confcommercio ha previsto per i propri soci un servizio gratuito di trasporto con autobus in direzione Roma, perché ormai siamo determinati a “riprenderci il futuro».

Nell'ambito dell'iniziativa sono stati distribuiti i manifesti che saranno affissi in tutte le vetrine dei commercianti aquilani.

{{*ExtraImg_186959_ArtImgCenter_499x715_}}