Quantcast

Funerali del rugbista del Sulmona, «Fuori i giornalisti»

Il parroco di Corfinio Don Vincenzo Paura caccia i giornalisti dalla chiesa gremita di fedeli.

È accaduto oggi pomeriggio durante i funerali di Marco Liberatore, il giovane rugbista deceduto venerdì sera nell' ospedale dell'Aquila, a seguito delle ferite riportate nell' incidente che si è verificato il 18 gennaio scorso sull' Altopiano delle Cinquemiglia mentre era alla guida del pulmino del Sulmona rugby, in cui perse la vita l'altro giovane rugbista di 15 anni, Salvatore detto Sasà.

Prima della funzione religiosa, con la basilica di San Pelino gremita di gente, il prete ha invitato a uscire fuori dal luogo sacro, tutti i cineoperatori e i fotografi delle testate giornalistiche presenti in chiesa.

«La famiglia ha espresso questo desiderio». ha detto rivolto ai fotografi. Dopo qualche minuto, e prima di iniziare il rito funebre, il prete è tornato sull'argomento, questa volta rivolgendosi ai giornalisti: «Escano anche loro dalla chiesa - ha ribadito più volte Don Vincenzo con tono fermo e deciso - non voglio che le mie parole siano registrate o vengano riportate sui giornali». Solo dopo essersi assicurato che tutti i giornalisti presenti avessero rispettato le sue indicazioni, il prete ha iniziato la celebrazione della Santa Messa.