Quantcast

Pianeta Maldicenza, focus sul dialetto

Più informazioni su

Partenza dedicata ai giovani aquilani per la nona edizione della rassegna agnesina “Il Pianeta Maldicenza”.

Domani, giovedì 16 gennaio, alle 10.15, nell’aula magna del Liceo “D. Cotugno” (ingresso Via Carducci), è in programma la seconda edizione del convegno sul tema “[i]Il dialetto come presidio dell'identità civica[/i]” a cura della Società Dante Alighieri dell'Aquila. Un contributo lo porterà il professor Tullio De Mauro, linguista di fama, che ha pubblicato di recente il libro a quattro mani con Andrea Camilleri, “[i]La lingua batte dove il dente duole[/i]”. Un testo dedicato, appunto, all’importanza dei dialetti.

Il professor De Mauro dialogherà con la docente universitaria Flavia Stara, presidente della Società Dante Alighieri, che modererà l’incontro, al quale parteciperanno anche il preside del “Cotugno” Angelo Mancini e il presidente dell’associazione culturale Confraternita dei devoti di Sant’Agnese, che promuove la rassegna, Angelo De Nicola.

All’Aquila, dopo il sisma, l’uso del dialetto è stato riscoperto come identità civica. Di qui il progetto, lanciato dall’associazione culturale Confraternita dei devoti di Sant’Agnese insieme alla Società Dante Alighieri e con il Liceo D. Cotugno, di creare un “presidio” che possa anche mettere in rete tutte quelle energie (siti web, associazioni, band musicali) nate, soprattutto tra i giovani, sull’onda della riscoperta del dialetto come valore civico.

Per questo, nella seconda parte della mattinata, si esibiranno, sotto il coordinamento di Doriana Scarsella - traduttrice e interprete aquilana che ha studiato il fenomeno della nascita di iniziative all’Aquila legate al dialetto - i due notissimi gruppi aquilani Dadadub Sound System e Trio 99 che, appunto, cantano testi in dialetto aquilano. Un vero e proprio concerto, in sintonia con i giovani aquilani. L’incontro è aperto a tutti.

Più informazioni su