IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Nuova vita per la Fontana delle 99 Cannelle

La giunta comunale ha approvato il progetto relativo alla riqualificazione dell’area soprastante la Fontana delle 99 Cannelle, nell’ambito del programma denominato “Parco delle Acque”. La proposta deliberativa è stata presentata dall’assessore ai Parchi e al Verde pubblico Alfredo Moroni. «Attraverso questo progetto – ha spiegato Moroni – l’amministrazione comunale, al fine di valorizzare l’area, di recente acquista da privati, intende provvedere al ripristino e al miglioramento del verde. In particolare verrà sistemata e messa in sicurezza l’intera area, caratterizzata da un notevole dislivello e da numerose terrazze». «Gli interventi – ha proseguito l’assessore – consisteranno nello sbancamento della scarpata, nella posa in opera di una pavimentazione finalizzata a creare un percorso pedonale e nella realizzazione di una bordura in pietra, di una recinzione in ferro e di un prato». «In questo modo – ha concluso Moroni – andremo a valorizzare adeguatamente un’area storicamente legata alla fondazione della città e profondamente cara a tutti gli aquilani, dotata di un valore aggiunto in termini paesaggistici e storico artistici per via della posizione geografica e della prossimità di importanti evidenze monumentali». Il costo dei lavori è pari a 262mila 500 euro.

Via libera, da parte dell’esecutivo, anche alla piantumazione di 100 nuove alberature lungo via Francesco Savini, sulla base di un progetto, per complessivi 22mila euro, redatto dal settore Ambiente.

ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE – Prorogati, inoltre, i termini di assistenza alla popolazione, solo nel caso di specifica richiesta legata a ritardi nella riconsegna dei lavori rispetto alla data presunta per la fine degli stessi, per gli assegnatari di alloggi Case, Map, del Fondo immobiliare e in affitto concordato, per un tempo pari a sei mesi dalla data di scadenza del termine assegnato e dietro pagamento di un canone mensile. Per coloro che beneficiano del contributo di autonoma sistemazione (Cas), sempre nel caso di ritardi rispetto alla data di fine lavori e sempre per sei mesi e dietro pagamento di canone mensile, è prevista la possibilità di chiedere l’assegnazione di alloggi Case e Map. Il testo della deliberazione è a firma dell’assessore all’Assistenza alla Popolazione Fabio Pelini.

TRASPORTI – La giunta, su proposta deliberativa a firma del sindaco Massimo Cialente, ha formulato inoltre l’indirizzo al dirigente competente di provvedere a conferire un incarico per la redazione del Piano del Trasporto pubblico urbano, nell’ambito del Piano urbano della mobilità. Gli oneri finanziari a carico dell’ente non potranno superare i 40mila euro più Iva. I punti fondamentali individuati nel dispositivo, ai fini della redazione del Piano, riguardano l’analisi dettagliata della frequentazione delle linee di trasporto pubblico urbano, la progettazione di un nuovo programma di esercizio in funzione della progressiva riapertura del centro storico, la verifica dei parametri di efficacia ed efficienza del servizio fissati dalla normativa nazionale, la progettazione, a livello preliminare, degli eventuali nodi di scambio e il miglioramento del sistema ciclopedonale.

CONSUMI PROGETTO CASE -La Giunta Comunale, su proposta deliberativa dell’assessore alle Finanze e alla Gestione amministrativa dei complessi Case e Map Lelio De Santis, si è poi determinata nel senso di affrontare il problema dei consumi manifestamente anomali a carico degli assegnatari degli alloggi, dando incarico al dirigente competente di riscontrare tali anomalie e, ove necessario, revisionare i costi relativi ai consumi.

«Se tali anomalie – ha spiegato l’assessore De Santis – fossero dipendenti da disfunzioni o da errori commessi in fase di costruzione il Comune dell’Aquila attiverà tutte le procedure per rivalersi nei confronti delle ditte esecutrici dei lavori. Si stanno infatti già richiedendo al dipartimento di Protezione Civile gli atti e i contratti relativi alla realizzazione delle diverse tipologie di alloggi». «L’amministrazione comunale – ha concluso l’assessore – invita, pertanto, tutti gli inquilini a provvedere al pagamento delle bollette riferite ai consumi di energia elettrica, gas e acqua e ai canoni di compartecipazione, confidando nel loro senso di responsabilità e assicurando piena disponibilità da parte dell’ente a tener conto dei problemi sollevati nel calcolo dei suddetti consumi».

PALESTRA L’AQUILA RUGBY – La giunta comunale ha inoltre approvato il progetto, proposto dalla società sportiva L’Aquila Rugby, per la realizzazione di una palestra e di una club house nel complesso sportivo in località Centi Colella. La delibera, presentata dall’assessore alla Ricostruzione e alla pianificazione urbanistica Pietro Di Stefano, rileva in premessa come l’adeguamento della struttura si sia reso necessario soprattutto in ragione dell’accresciuto numero di utenti. I lavori hanno un importo complessivo di circa 670mila euro.

X