IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Avezzano Rugby, ancora una sconfitta

Ultima giornata del girone di andata ed ennesima sconfitta per l’Autosonia Avezzano Rugby. Sul terreno di casa, davanti al pubblico amico, i gialloneri non sono riusciti ad ottenere la vittoria che avrebbe consentito di guardare con più ottimismo al proseguio del campionato. L’Heliantide Reggio Calabria si è imposta con il punteggio di 33 a 18 al termine di ottanta minuti combattuti.

Nonostante le numerose defezioni, Fabio Andreassi ha schierato ugualmente un quindici di tutto rispetto e nella possibilità di affrontare l’incontro a viso aperto contro gli ostici calabresi. Si è vista una buona organizzazione di gioco, specialmente nel reparto di mischia, che ha sempre avuto la meglio sul pack avversario, ma i soliti momenti di oscurità mentale e una serie di errori gratuiti hanno consentito ai ragazzi guidati da Scott Palmer, gloria rugbistica neozelandese, di riuscire a schiacciare l’ovale oltre la linea di meta per ben tre volte.

Subito i reggini in vantaggio, con due punizioni trasformate dall’apertura Pinna a cui replica al 15′ Roberto Lanciotti per il momentaneo 3 a 6. Ancora Pinna al 24′ centra i pali e al 26′ Scott Palmer elude i tentativi di placcaggio degli avezzanesi e schiaccia in meta, pronta la trasformazione di Pinna e parziale di 3 a 16. Reazione dei gialloneri che prima con Giovanni Ranalletta falliscono una buona azione e poi centrano i pali con Roberto Panciotti. Proprio allo scadere Pinna suggella il buon primo tempo con una punizione che fissa il risultato sul 6 a 19 per i calabresi.

Con l’inizio del secondo tempo ci si aspetta una reazione di orgoglio da parte dei padroni di casa ma al 5′ ancora Palmer realizza una bella meta dopo un raggruppamento conseguente ad una touche, Pinna centra i pali. Al 13′ dopo diversi tentativi della mischia giallonera, il capitano Simone Lanciotti si catapulta in meta, Roberto Lanciotti trasforma e porta il risultato sul 11 a 26. Mancano ancora trenta minuti alla fine dell’incontro e i ragazzi di Andreassi sono sicuramente più reattivi degli avversari, il pubblico si entusiasma ma un calcio dell’apertura Peretti viene “stoppato” dal flanker Davide Vasta che vola in meta indisturbato e deposita l’ovale al centro dei pali, Pinna non può sbagliare la trasformazione, avezzanesi con il morale a terra. Un calcio piazzato di Lanciotti e una bella meta del centro Giovanni Angelozzi, anche questa trasformata, fissano il risultato sul definitivo 18 a 33.

Peccato per l’ennesima occasione persa, che, vista la concomitante vittoria del Rieti contro il Ragusa, relega l’Autosonia Avezzano Rugby a fanalino di coda del torneo.

Ora bisogna rimboccarsi le maniche ed allenarsi fisicamente e mentalmente durante il mese di sosta. Il 2 di febbraio, alla ripresa del torneo, ci sarà la trasferta a Rieti, decisiva per continuare a lottare.

Formazione Autosonia Avezzano: Filippo Crucitti, Giovanni Ranalletta, Armando Consalvi, Marco Talamo, Luca Farina, Gianluca Babbo, Mattia Cecchetti, Simone Lanciotti, Giuseppe Volpe, Alessandro Peretti, Simone Fiore, Giovanni Angelozzi, Roberto Lanciotti, Marco Rossi, Pierpaolo Angelozzi.

A disposizione: Francesco Volpe, Antonio Pelino, Giuseppe Pulsioni, Antonio Di Cintio, Francesco Taccone, Nicolas Ratti.

Allenatore: Fabio Andreassi

Formazione Heliantide Reggio Calabria:

Cutrupi, Zema, Barbaro, Cangemi, Gallipoli, Pinna, Ripepi, Cervasio, Palmer, Vasta, Sorbara, Masuero, Dente, Imbalzano, Scappatura.

A disposizione: Maesano, Monteleone, Khaoua, Labate, Confido, Strazzeri, Condemi.

Allenatore: Scott Palmer

IL PUNTO SULLE UNDER – Sabato si è svolto presso il campo di via dei Gladioli un concentramento riservato alle categorie Under 8/10/12. Grande festa di sport per tutti i ragazzi che dopo aver faticato sul terreno di gioco si sono scambiati gli auguri nella Club House davanti a numerosi dolci preparati dalle instancabili mamme. Ospiti della giornata sono stati gli amici del Sambuceto e dell’Unione Rugby Marsi.

L’Under 14 e l’Under 18 sono andate in trasferta a Tortoreto per il recupero della giornata rinviata dal Comitato Abruzzese per il maltempo. I più giovani hanno dominato, vincendo il proprio match con il punteggio di 80 a 0. Diversa sorte per l’Under 18 che, nonostante fosse partita in formazione rimaneggiata, stava tenendo testa agli avversari fin quando un infortunio ad un’atleta giallonero ha costretto l’arbitro a sospendere l’incontro per numero di giocatori in campo inferiori al minimo regolare.

L’Under 16 ha sostenuto poco più di un allenamento sul campo del Sambuceto: il finale di 62 a 6 per i marsicani la dice tutta sull’andamento dell’incontro.

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X