IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

«Anche i cani ‘nonni’ hanno bisogno d’affetto»

Grazie alla sua struttura capillare, Lega Nazionale per la Difesa del Cane ogni anno salva migliaia di trovatelli di ogni specie e razza con l’obiettivo di trovare ad ognuno di essi una sistemazione adeguata e sicura in famiglia. La triste consapevolezza è che alcuni di loro, soprattutto per età, sono spesso destinati a rimanere in canile a vita senza mai provare l’affetto e il calore di una vera famiglia. «Ma è scoraggiante pensare che a una certa età non ci sia più nulla in cui sperare, nemmeno per i veterani del canile», si legge in una nota. Ed è a loro che Lndc con il prezioso sostegno di Sanypet-Forza10, una delle più autorevoli tra le aziende [i]“cruelty-free”[/i] del settore, dedica una mission speciale finalizzata all’adozione dei cani anziani o che abbiano trascorso gli ultimi dieci anni della loro vita in canile senza altro motivo se non quello di non essere mai incappati nell’occasione giusta.

Partirà quindi dal 20 dicembre prossimo la campagna “Aggiungi un nonno a tavola”, una nuova iniziativa solidale in favore dei cani meno fortunati: le famiglie che verranno ritenute idonee per l’adozione di un cane anziano scelto dai rifugi della Lega Nazionale per la Difesa del Cane riceveranno una fornitura di cibo gratis per sei mesi offerto da SANYPet – Forza 10, l’aiuto più naturale ma nel contempo più prezioso che questa azienda possa offrire per la gioia dei nostri animali.

Nei canili italiani ci sono già ben oltre mezzo milione di cani, ognuno di loro attende una nuova famiglia. «Acquistando un animale si nega, invece, la possibilità ad un altro di uscire dall’infinita prigionia del canile», si legge ancora.

X