IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Perquisizioni negli uffici della Regione Abruzzo

Perquisizioni sono state effettuate questa mattina da parte della squadra Mobile di Pescara nelle sedi della Regione Abruzzo aquilana e pescarese, in particolare negli uffici della direzione Affari della presidenza, politiche legislative e comunitarie, programmazione, parchi, territorio, ambiente, energia.

Oltre a documenti, nel corso dei due blitz sarebbero stati sequestrati anche alcuni computer.

Secondo quanto si é appreso si tratterebbe di acquisizioni per un nuovo fascicolo aperto dalla procura dell’Aquila.

INDAGATO DIRIGENTE GIUNTA REGIONE ABRUZZO

Il direttore degli Affari della Presidenza della Giunta regionale d’Abruzzo, Antonio Sorgi, è indagato nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica dell’Aquila sui progetti relativi al programma comunitario Ipa Adriatico.

Si tratta di uno dei filoni legati all’inchiesta principale, denominata “Caligola“, su appalti e consulenze in cambio di assunzioni nell’ambito del programma stesso.

Il 16 gennaio 2012, nell’ambito di “Caligola”, sette persone furono arrestate con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione aggravata.

Secondo quanto si è appreso, le indagini di questo nuovo filone si riferiscono ai progetti presentati direttamente dalla Regione Abruzzo che è capofila dell’iniziativa comunitaria, firmati da Sorgi quale responsabile della struttura di riferimento.

Legate a queste indagini sono le perquisizioni effettuate questa mattina, dalla squadra Mobile di Pescara con l’ausilio della Mobile dell’Aquila, nelle sedi della Regione Abruzzo aquilana e pescarese, negli uffici della Direzione Affari della Presidenza della Giunta regionale, politiche legislative e comunitarie, programmazione, parchi, territorio, ambiente, energia, guidata da Sorgi. Oltre a documenti sono stati sequestrati anche alcuni computer. In precedenza gli agenti di Polizia avevano perquisito l’abitazione del dirigente regionale a Giulianova (Teramo).

X