IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Un defibrillatore per il PalaAngeli

di Roberta Galeotti

Manifestazione sobria e raccolta quella tenutasi oggi presso il Pala Angeli di Sant’Elia per inaugurare la sala studi e il defibrillatore donati dall’associazione nazionale del Magistrati.

{{*ExtraImg_177696_ArtImgRight_300x190_}}Il presidente della giunta regionale David Mancini e la segretaria Armanda Servino hanno scoperto le due targhe messe simbolicamente a fianco delle due donazioni.

L’Associazione nazionale dei magistrati ha donato 62.900 euro all’associazione Minibasket L’Aquila come quota parte della realizzazione del Pala Angeli.

{{*ExtraImg_177697_ArtImgRight_300x192_}}Una struttura di 6.800 metri quadri e costata 884.000 euro, oltre alle spese per la sistemazione dell’esterno sostenute dalla Fondazione Carispaq. Oltre la metà, cioè ben 400.000 euro sono stati donati dalla Prosolidar, la fondazione dei lavoratori del settore del credito, 50.000 euro dal Casinò di Venezia, 42.000 euro dalla legge Mancia del Senato, 70.000 euro dal Fondo Terre d’Abruzzo coordinato dalla Provincia di Siena.

{{*ExtraImg_177698_ArtImgRight_300x192_}}Molte forze in campo per i ragazzi e per lo sport.

«Crescere nello sport significa crescere nel rispetto delle regole», è stato il commento della dottoressa Servino, rimasta profondamente colpita dalle foto dei tre bambini vittime del terremoto del 6 aprile a cui è dedicato il palazzetto dello sport.

{{*ExtraImg_177699_ArtImgRight_300x191_}}Dominano l’ingresso del Pala Angeli due gigantografie dei tre giocatori di Basket stroncati dal terremoto la notte del 6 aprile, Davide e Matteo Cinque ed Ezio Pace, a cui è dedicato il palazzetto.

{{*ExtraImg_177700_ArtImgRight_300x192_}}«L’Associazione nazionale Magistrati – ha spiegato il presidente Mancini – ha voluto investire il ricavato delle offerte dei magistrati italiani su questa struttura, con l’intento di partecipare alla costruzione di uno spazio dedicato ai giovani per veicolare un messaggio positivo di speranza».

{{*ExtraImg_177701_ArtImgRight_300x192_}}«La sobrietà dell’iniziativa – spiega Roberto Nardecchia -, richiesta dall’associazione dei Magistrati, mi ha positivamente colpito, proprio perché rispecchia l’essenzialità della nostra associazione che da sempre si dedica ai giovani e ai ragazzi da 5 a 19 anni facendoli crescere nel rispetto, delle persone e della vita. Il PalaAngeli, infatti, vuole essere un inno alla vita e alla gioia. Cerchiamo di veicolare ai ragazzi messaggi positivi, di tolleranza e solidarietà».

X