IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Rubata cassaforte di sei tonnellate

Forzano l’ingresso di un supermercato per rubare, ma non riuscendo ad aprire la cassaforte se la portano via. E’ successo nella notte tra sabato e domenica a Nereto (Teramo), dove i ladri hanno preso di mira l’Eurospin, riuscendo ad agire indisturbati nonostante l’entrata in funzione dell’allarme e l’aver messo a soqquadro l’intera zona per cercare un metodo per sollevare la cassaforte.

Dopo aver fatto scattare di proposito l’allarme per attendere l’arrivo dei vigilantes e poi agire, i ladri sono entrati in azione non vedendo arrivare nessuno. Una volta dentro, però, l’allarme è tornato a suonare di nuovo e la banda si è agitata, come dimostrano i segni lasciati un po’ dappertutto.

Un primo tentativo di aprire il forziere è andato a vuoto: è stato allora che si è deciso di utilizzare un muletto, ma il carrello, in precario equilibrio per il peso, si è ribaltato all’esterno facendo cadere la cassaforte che è stata trascinata a braccia in campagna nel tentativo di portarla fino a un capannone industriale, dove poterla aprire con tranquillità. L’ennesimo tentativo è fallito, ma alla fine, rubando un trattore dotato di benna, i ladri sono riusciti a caricare la cassaforte molto probabilmente su un piccolo camion. All’interno del forziere, del peso di circa sei quintali, c’erano 18 mila euro in contanti. Sul furto notturno indagano i carabinieri.

X