IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Rischio frane, nuovi sgomberi a Pescara

Ancora problemi e disagi per il maltempo dei giorni scorsi a Pescara: sei famiglie hanno ricevuto l’ordinanza di sgombero delle loro abitazioni, che rischiano di essere travolte da due frane. Due gli edifici interessati dal provvedimento, uno in via Colle Breccia, in cui risiedono cinque delle sei famiglie, e l’altro in via Catani. I tratti in questione delle due strade sono stati anche interdetti al traffico veicolare e pedonale.

Nel pomeriggio di ieri, inoltre, si è aperta una voragine, profonda circa un metro, su via Vallelunga, nella zona in cui lunedì scorso il rischio esondazione dell’omonimo Fosso aveva portato all’evacuazione di centinaia di famiglie. Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia municipale, che hanno transennato l’area, e sono arrivati i geologi per valutare l’entità e la gravità del fenomeno.

Sempre nel pomeriggio di ieri sono stati chiusi anche dei tratti di alcune strade cittadine, interessate da frane. Chiusa anche la Riserva naturale d’annunziana fino a lunedì.

E’ stata infine ripristinata l’apertura notturna del Centro operativo comunale (Coc), raggiungibile al numero 085.4283874.

Sta invece rientrando la problematica delle golene, invase dall’acqua e dal fango a causa dell’esondazione del fiume Pescara: ieri, «mentre l’impresa stava portando via gli ultimi cumuli di fango dalla golena Nord – ha affermato l’assessore alla Protezione civile Berardino Fiorilli, al termine di un vertice del Coc – è entrata in azione la Attiva che dovrebbe terminare di lavare e igienizzare l’intera area entro domani e lunedì l’asse viario sarà sicuramente aperto al transito e alla sosta dei mezzi». Leggermente più lunghi, invece, i tempi per la golena Sud, dove l’intervento con tutta probabilità proseguirà anche lunedì mattina.

X