IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio beffata dalla Nocerina

Più informazioni su

di Claudia Giannone

Con la seconda sconfitta consecutiva, L’Aquila regala una nuova delusione ai propri tifosi, partiti alla volta di Nocera carichi di belle speranze. Ogni misero tratto di felicità è stato spento nel corso dell’incontro: i rossoblù hanno perso per 1 a 0 contro i campani, che, tra l’altro, dal 22’ del secondo tempo si sono trovati a giocare in 10 per l’espulsione di Remedi.

La seconda posizione in classifica dell’Aquila, l’ultimo posto occupato dai molossi, le questioni che si sono susseguite nell’ambito campano. Tanti i fattori che hanno lasciato pensare che per gli aquilani sarebbe stato tutto facile. Invece non è andata così. Se contro il Gubbio non c’erano parole per descrivere la prestazione sfoggiata dai rossoblù, oggi davvero si rimane basiti a contemplare una situazione che sembra paradossale. Da quando L’Aquila ha guadagnato il primo posto, di colpo le cose sono peggiorate. Sarà l’emozione per aver guadagnato il trono? Facciamo finta che sia così, ma dato che ora la corona non è più posata sulla testa di mister Pagliari, sarebbe ora di tornare al passo con questa Prima Divisione.

Di nuovo L’Aquila non riesce ad approfittare del turno di riposo di una delle squadre più importanti del girone. Ricambia, anzi, il favore del Pisa, che proprio nella giornata di stop dei rossoblù aveva cavallerescamente concesso un sospiro di sollievo. Le due squadre rimangono alla pari, a quota 24 punti, ad occupare il terzo e il quarto posto, mentre continua l’ascesa del Perugia e il Frosinone riesce di nuovo a scavalcare le due compagini.

Mentre nel primo tempo di gioco non si riesce a concludere nulla da entrambe le parti, è nella ripresa che si concentrano le maggiori azioni, a partire dallo stesso goal. È al 5’ minuto della seconda frazione, infatti, che Danti porta in vantaggio la propria squadra, ricevendo un cross di destro e infilando in porta. Inizia per L’Aquila il calvario, come era successo tra le mura del “Fattori” contro il Gubbio: i padroni di casa si chiudono in difesa, non concedendo più nulla. Flebili i tentativi da parte degli ospiti, che a malapena riescono a far circolare il pallone da una parte all’altra del campo. Arriva anche l’inferiorità numerica per la Nocerina: al 22’ del secondo tempo, su una ripartenza, Remedi interviene con un pessimo fallo su Gallozzi, procurandosi un’espulsione diretta. Ma, nonostante tutto, i rossoneri continuano ad avere la meglio, arrivando al termine dell’incontro con la vittoria in pugno.

Inutile fare progetti come la serie B, quando dal terzo posto si è ancora capaci di perdere contro l’ultima classificata. “La vita è ciò che accade quando si è impegnati a fare altri progetti”, affermava John Lennon, ricordato proprio oggi nel 33esimo anniversario della scomparsa. Così non va. Assolutamente. Anche perché, nel prossimo incontro, anticipato a sabato 14 dicembre alle ore 14.30, gli ospiti dei rossoblù saranno i giocatori del Frosinone, attualmente al secondo posto e forti di una vittoria interna contro il Lecce.

NOCERINA (4-4-2): Russo; Lepore Sabbione Kostadinovic Rizza; Cremaschi Palma Remedi Ficarrotta (25′ st Cristofari); Evacuo (38′ st Vilkaitis) Danti (28′ st Crialese). A disp.: Esposito, Malcore, Jogan, Martinez. All.: Fontana.

L’AQUILA CALCIO (4-3-3): Testa; Scrugli (23′ st Frediani) Pomante Zaffagnini Dallamano; Gallozzi (32′ st Ciotola) Carcione Del Pinto; Ciciretti De Sousa Triarico (11′ st Infantino). A disp.: Ursini, Di Maio, Abbracciante, Agnello. All.: Pagliari.

ARBITRO: Riccardo Baldicchi (Città di Castello).

ASSISTENTI: Francesco Barbetta (Albano Laziale), Alessandro Agostini (Frosinone).

MARCATORI: 5′ st Danti

AMMONITI: Sabbione (N), Danti (N), Ciceretti (L), Russo (N), Dallamano (L), Crialese (N).

ESPULSI: 22’ st Remedi.

ANGOLI: 0-6.

RECUPERO: 4′ st.

RISULTATI QUINDICESIMA GIORNATA: Benevento-Ascoli 2-0; Catanzaro-Barletta 1-1; Frosinone-Lecce 3-1; Grosseto-Viareggio 2-1; Gubbio-Paganese 2-0; Nocerina-L’Aquila 1-0; Pontedera-Perugia 0-1; Salernitana-Prato 0-2; riposa Pisa.

CLASSIFICA: Perugia 28; Frosinone 26; Pisa, L’Aquila 24; Prato 23; Catanzaro 22; Benevento, Pontedera 21; Salernitana 20; Lecce, Gubbio 18; Grosseto 17; Ascoli 11; Viareggio 8; Paganese, Nocerina 7.

PROSSIMO TURNO: Ascoli-Gubbio; Barletta-Nocerina; L’Aquila-Frosinone; Lecce-Pisa; Paganese-Catanzaro; Perugia-Salernitana; Prato-Grosseto; Viareggio-Benevento; riposa Pontedera.

Più informazioni su

X