IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Inps, avviso ‘Home Care Premium’

«L’avviso Home Care Premium 2014, che segue quelli degli anni 2010, 2011 e 2012, è finalizzato alla ricerca e al convenzionamento con l’Inps degli ambiti territoriali sociali disponibili alla gestione convenzionata di progetti innovativi e sperimentali di assistenza domiciliare, in favore di utenti dell’Inps Gestione Dipendenti Pubblici non autosufficienti». A comunicarlo è l’Inps direzione regionale Abruzzo.

«L’intervento socio assistenziale – si legge nella nota – si riferisce a prestazioni economiche e di servizio, afferenti esclusivamente la sfera socio assistenziale di supporto alla disabilità, alla non autosufficienza e allo stato di fragilità anche in un ottica di prevenzione, pur cogliendone l’eventuale necessaria integrazione con la sfera sanitaria».

«I beneficiari – si legge ancora nella nota – dei contributi economici e dei servizi socio assistenziali sono i dipendenti e i pensionati, utenti dell’Inps Gestione Dipendenti Pubblici e i loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado. Sono ammessi al beneficio anche i giovani minorenni orfani di dipendenti o pensionati pubblici. Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e i nipoti minori con comprovata vivenza a carico di ascendente diretto. In ogni caso, non autosufficienti e residenti presso un Ambito Gestore Convenzionato».

«La sensibilizzazione al progetto – conclude la nota – e l’adesione a una forma di intervento “mista”, che prevede il coinvolgimento diretto, sinergico e attivo della famiglia, dell’Amministrazione Pubblica, dell’Istituto e delle risorse sociali del cosiddetto “terzo settore”, viene proposta dall’Inps agli Ambiti Territoriali e agli altri soggetti competenti sul territorio (ASL, Province, Patronati, ecc.), attraverso momenti di incontro, anche in videoconferenza, che saranno svolti nei prossimi giorni. L’Inps ricorda infine ai soggetti interessati – nuovi Ambiti territoriali locali, ulteriori rispetto a quelli già attualmente convenzionati, distretti sanitari, Asl – che la scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il giorno 27 dicembre prossimo e che le Sedi Inps e le Agenzie – Gestione Pubblica sono a disposizione per ogni eventuale richiesta di chiarimento».

X