Bike to coast, «Creare pagina web»

In relazione al progetto di ciclabile costiera da Martinsicuro a San Salvo, denominato Bike to Coast, il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano (CCiclAT) chiede alla Regione Abruzzo di creare una pagina web dedicata dove far confluire tutte le informazioni sul progetto e sullo stato di avanzamento dei lavori.

«Ad oggi - dichiara il CCiclAT - è difficile anche reperire un minimo di elaborati progettuali e dopo le presentazioni estive del progetto nulla si sa della sua attuazione». «Sarebbe utile - continua il Coordinamento - creare una pagina dedicata a Bike to Coast all'interno del sito regionale, dove riportare tutti gli elaborati di progetto, i cronoprogrammi dei lavori e lo stato dell'arte degli stessi, come fatto, ad esempio, dalla Provincia di Chieti per il progetto della Via Verde della Costa Teatina o dalla Provincia di Teramo per il Piano d'Area della Media e Bassa Valle del Tordino, per permettere ai cittadini e alle associazioni di seguire uno dei progetti più importanti della nostra Regione».

«La pagina - sottolineano i promotori della mobilità ciclistica - sarebbe utile anche come contenitore di buone pratiche, raccogliendo le proposte delle associazioni e i progetti in itinere e realizzati dalle diverse amministrazioni, come il Piano d'area della media e bassa valle del Tordino o la ciclabile dell'altipiano delle Rocche, in modo da condividere esperienze e attività utili a promuovere la mobilità sostenibile in ambito urbano e il turismo in bicicletta».

Per il coordinamento si tratta di una proposta a basso costo che, da sola, contribuirebbe a dare un valore aggiunto al progetto Bike to coast implementando il patrimonio di saperi degli Enti locali e valorizzando il ruolo delle associazioni, da sempre depositarie di esperienze e competenze che, spesso, non vengono utilizzate al meglio dal territorio.