Operai Pittini occupano Comune di Celano

Un'ampia delegazione dei dipendenti dell'azienda friulana Pittini ha dato vita da questa mattina a un'occupazione pacifica della sala consiliare del Comune di Celano.

I dipendenti della ex Maccaferri, che ormai da giorni presidiano l'azienda, sono in stato di agitazione da quando è stata annunciata la chiusura dello stabilimento.

La sala consiliare ospiterà un'assemblea permanente dei lavoratori in attesa del tavolo ministeriale di lunedì 7 ottobre nella sede del ministero dello Sviluppo economico. Si tratta di un appuntamento importante, visto che è il primo faccia a faccia per discutere di questa vicenda che sta tenendo col fiato sospeso 86 dipendenti e le loro famiglie.

All'incontro parteciperà il sindaco di Celano, che stamani ha incontrato i lavoratori. Solidarietà ai dipendenti delle trafilerie Pittini è arrivata, nei giorni scorsi, anche dal vescovo di Avezzano, Pietro Santoro, che ha visitato di persona il presidio.

Operai e sindacati si dicono pronti a manifestare anche davanti alla sede centrale dell'azienda a Osoppo (Udine) qualora la mediazione istituzionale non andasse a buon fine.