Calascio, lite con consigliera su strada chiusa

Accesa discussione con tanto di spinte, tra il sindaco ed un consigliere di minoranza, ieri, a Calascio, per la chiusura della strada che dal paese porta al borgo e alla più nota Rocca Calascio, set cinematografico di diversi film e meta per turisti di tutto il mondo.

La lite si è conclusa con un occhio nero per il sindaco, Antonio Matarelli. A raccontare l'accaduto sono i titolari del Rifugio della Rocca, "esasperati" dalla chiusura, che impediva l'accesso dei clienti alla struttura ricettiva. La strada sarebbe stata chiusa per consentire ad un'ambulanza di intervenire senza difficoltà, ma il blocco non sarebbe stato rimosso una volta cessata l'emergenza.

Quando la consigliera di minoranza Susanna Salvati è arrivata sul posto per spostare la transenna, riferiscono i testimoni, il sindaco, cercando di fermarla, tra spinte e momenti concitati, sarebbe stato colpito al volto.