IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sicurezza: «Autorizzato anticipo risorse»

Dei quasi sei milioni di euro complessivi di risorse Par Fas 2007/2013 – fondi nazionali per la coesione, destinati a Comuni, associazioni e Polizie locali a beneficio della sicurezza urbana relativamente a progetti su legalità e innovazione tecnologica – circa la metà, poco più di 2 milioni 970 mila euro, riguardano le annualità 2014 e 2015. A precisarlo è l’amministrazione regionale attraverso una nota.

«La novità importante – ha spiegato l’assessore alla Legalità, Carlo Masci – è che l’Autorità di gestione ci ha autorizzato ad anticipare proprio l’attribuzione di queste risorse (2014/2015) e questo è stato possibile sia perchè avevamo già a disposizione la totalità delle risorse per progetti che si sviluppano in quattro annualità (2012-2013-2014-2015) sia perchè erano già pronte le graduatorie». «Così – ha aggiunto – abbiamo attribuito tali fondi attraverso una linea di azione che intende premiare progetti di prevenzione e contrasto all’illegalità e all’insicurezza urbana».

Masci, questa mattina, a Pescara, in Regione, con il supporto della struttura dell’assessorato guidata dalla direttrice Filomena Ibello, ha illustrato ai sindaci dei Comuni e alle associazioni di volontariato interessate le modalità per l’accesso ai fondi, ribadendo anche la «portata storica» di una iniziativa del genere.

«Si tratta di un iniezione importante di risorse sul territorio in settori chiave per la qualità della vita – ha sottolineato l’assessore – visto che parliamo complessivamente di sei milioni di euro che saranno impiegati certamente per contribuire al miglioramento della sicurezza delle nostre città, ma anche per combattere il disagio sociale. Infatti, è vero che una parte delle risorse sarà impiegata per ammordernare le sale operative delle polizie municipali, ma una cospicua fetta servirà per sviluppare progetti in partenariato con associazioni di volontariato che da anni operano sul territorio sul fronte del disagio sociale e della lotta all’emarginazione».

Di seguito l’elenco dettagliato dei contributi che saranno assegnati per le annualità 2014-2015.

COMUNE ALBA ADRIATICA 236.800,00 euro
(Progetti: “sportello di prossimità-Punto di consulenza, ascolto, orientamento e sostegno per la legalità e la sicurezza nel territorio” – “Progetto di videosorveglianza dell’arte urbana”);

COMUNE DI ATESSA 53.687,70 euro

(Progetto: “Progetto di videosorveglianza scuole sicure”);

COMUNE DI CELANO 60.000,00 euro

(Progetto “Educare alla legalità… I ragazzi ci guardano”);

COMUNE DI CHIETI 60.000,00 euro

(Progetto “Vivere le relazioni. Centro di ascolto, consulenza e mediazione”);

COMUNE DI FRANCAVILLA AL MARE 60.000,00 euro

(Progetto “Costruire la sicurezza. Educare alla legalità”);

COMUNE DI GIULIANOVA 148.900,00 euro

(Progetti: “Education La” – “Giulianova Smart Security”);

COMUNE DI LANCIANO 124.400,00 euro

(Progetti: “Guardi-amo la sicurezza” – “Lanciano sicura-Telecamera amica”;

COMUNE DI MARTINSICURO 77.601,41 euro

(Progetto “Territorio in rete”);

COMUNE DI MONTORIO AL VOMANO 125.513,05 euro

(Progetto “Innovazione tecnologica degli strumenti a disposizione della Polizia locale”);

COMUNE DI MOSCIANO S. ANGELO 172.196,40 euro

(Progetti: “In.SICUREZZA” In Città… In Sicurezza);

COMUNE DI PESCARA 584.998,40 euro

(Progetti: “La pulce nell’orecchio” – “Dialogo e crescita” – “Famiglie al centro” – “Legge, sicurezza, pienezza della vita” – “Stra-sicuri” – “Dalla tolleranza alla solidarietà per la prevenzione della sicurezza urbana e della legalità” – “Voci in cammino” – “Caleidoscopio” – “La città in coro” – “Vivi la città in sicurezza”);

COMUNE DI PIANELLA 150.000,00 euro

(Progetto “Infrastrutture di videosorveglianza per il centro abitato di Pianella e per le frazioni di Cerratina e Castellana”);

COMUNE ROSETO DEGLI ABRUZZI 99.000,00 euro

(Progetto “Educazione alla legalità attraverso lo sport e il volontariato”);

COMUNE SAN GIOVANNI TEATINO 36.000,00 euro
(Progetto “Città Serena”);

COMUNE SAN SALVO 120.000,00 euro

(Progetti “Educare per crescere nella legalità” – “Chi c’è in ascolto”);

COMUNE SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA 97.261,01 euro

(Progetto: “Sistema di videosorveglianza del Comune di Sant’Egidio alla Vibrata”);

COMUNE DI SULMONA 134.942,40 euro

(Progetti: “Rinnovamento ed ampliamento del sistema di videosorveglianza del Comune di Sulmona” – “Controllo dinamico del territorio”);

COMUNE TORTORETO 44.240,00 euro (Progetto “Tortoreto città sicura”);

Unione dei Comuni “Città Territorio Val Vibrata” 180.305,00 euro

(Progetti: “più Sicurezza meno illegalità attraverso interventi di riqualificazione e rivitalizzazione urbanistica di parti del territorio della vallata” – “Controlla il territorio Val Vibrata”);

Unione dei comuni “Colline Medio Vomano” 250.000,00 euro

(Progetti: “Esercizi di cittadinanza attiva” – “Polo.it Polizia Locale e Innovazione Tecnologica”);

Unione dei Comuni del Sinello 150.000,00 euro

(Progetto “Realizzazione sistema di videosorveglianza”);

Unione dei comuni delle “Colline Teatine” 150.000,00 euro

(Progetto “Controllo del territorio dell’Unione”).

X