IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Santa Croce, Fai Cisl: «Allarme se riduzione personale»

La Fai Cisl lancia l’allarme sulle gravi ripercussioni occupazionali che potrebbero scaturire qualora i vertici della Santa Croce, l’azienda che produce acque minerali, dovessero decidere di portare avanti il piano industriale che prevede una drastica riduzione del personale: dagli attuali 82 si passerebbe a 36 dipendenti.

Oggi è in programma un incontro tra azienda, comune di Canistro e Regione dal quale i sindacati, (esclusi dalla trattativa), si aspettano risposte positive che scongiurino i licenziamenti.

«Facciamo grande affidamento all’incontro di oggi affinché si arrivi a un accordo che preveda soluzioni alternative e azioni di rilancio dell’azienda anche attraverso la realizzazione di altri prodotti – afferma il segretario regionale della Fai Cisl, Franco Pescara – diversamente per i lavoratori in esubero, le speranze di conservare il posto di lavoro saranno ridotte al lumicino con gravi conseguenze per 44 famiglie e per l’economia della valle Roveto».

«Tra l’altro una eventuale drastica riduzione del personale comporterebbe degli aggravi economici anche per l’azienda – conclude Pescara – visto che la tassa regionale per l’estrazione dell’acqua passerebbe dagli attuali 0,30 euro a 4 euro a metro cubo».

X