IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Pecore protagoniste a Campo Imperatore

Si rinnova anche quest’anno il tradizionale appuntamento con la ‘Rassegna Ovini di Campo Imperatore’ organizzata Camera di Commercio dell’Aquila. Nell’edizione di quest’anno l’evento si articola in quattro giornate, nel corso delle quali sono previste attività collaterali e prodromiche all’evento vero e proprio, in programma il 5 agosto.

In particolare le giornate di venerdì 2 agosto e sabato 3 agosto saranno dedicate alla raccolta e valutazione dei pecorini e delle ricotte che partecipano al 16esimo ‘Concorso dei formaggi ovini e caprini abruzzesi’. Nel pomeriggio di domenica 4 agosto, nell’ambito di un focus convegnistico dedicato alla transumanza, si terrà la proiezione del documentario dal titolo “Le transumanze d’Europa”. A seguire, verrà sottoscritto fra la Camera di Commercio dell’Aquila e l’ente Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga un protocollo d’intesa per uno sviluppo locale sostenibile. A conclusione del focus verrà offerta una degustazione dei formaggi raccolti dai produttori per il concorso.

La Rassegna vera e propria avrà inizio, come di tradizione, alle ore 7 di lunedì 5 agosto con l’ammasso delle greggi e l’apertura degli stand di prodotti tipici, locali e nazionali.

Organizzata da 54 edizioni dalla Camera di Commercio dell’Aquila, la ‘Rassegna Ovini di Campo Imperatore’ costituisce ormai un irrinunciabile punto di riferimento per gli operatori del settore dell’allevamento ovino. Da 54 anni la Rassegna rappresenta infatti un’occasione privilegiata di riflessione sui problemi dell’economia montana, offrendo anche spunti per decisioni e novità in relazione ad un settore in fase di flessione.

«L’auspicio – commentano i promotori dell’iniziativa – è quello di mantenere vivi l’interesse e l’attenzione per le aree montane interne e le attività produttive a queste collegate, consapevoli che uno sviluppo sostenibile passa anche per la tutela delle tradizioni da tramandare alle generazioni che verranno».

di Maria Filieri

X