IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘Francesco, Chiara e il miracolo dell’acqua a Gagliano Aterno’

“Francesco, Chiara e il miracolo dell’acqua a Gagliano Aterno” è il titolo di un progetto di valorizzazione del territorio promosso dal Comune, dal Centro di Documentazione Etnografica e dall’Associazione “Fonte Canale” in collaborazione con la Parrocchia di S. Martino Vescovo.

La manifestazione, che si svolgerà il giorno sabato 17 agosto in contrada “Baullo” e quindi entro la zona protetta del Parco Regionale Sirente Velino, vuole essere un doveroso e sentito tributo al Santo per eccellenza della Pace e della Carità ed al Patrono degli ecologisti e dei cultori dell’Ecologia che ha onorato Gagliano e la Valle Subequana con la sua presenza fisica e il suo indelebile carisma lasciando tracce evidenti di fervida religiosità e ricchezza di storia, arte e architettura.

Il programma, articolato in momenti di preghiera e di riflessione spirituale e culturale, prevede quanto segue:

Ore 9:00

– Avvio corteo con automobili dal piazzale della chiesa di S. Chiara e arrivo all’edicola della Madonna del Carmine posta sui bastioni del Monte Sirente.

Ore 9:15 – Composizione corteo processionale e avvio dello stesso in percorso pellegrinale verso l’altopiano di Baullo (distanza circa 2,5 km facilmente percorribili con minimo dislivello – si consigliano scarpe e abbigliamento da escursione).

– Relazione itinerante dell’Ins. Massimo Santilli dal titolo “Maria da Gagliano, l’acqua e i miracoli di San Francesco in terra subequana”.

Ore 10:30

– Alzabandiera in onore di S. Francesco Patrono d’Italia, Saluto del Sindaco Mario Di Braccio e delle autorità sovracomunali.

– Cerimonia Ufficiale di benedizione del nuovo oratorio dedicato a S. Francesco d’Assisi e celebrazione di una SS. Messa officiata dal Parroco Don Vincenzo Cianfaglione. Il piccolo oratorio sorge nelle immediate adiacenze dell’originario Locum Sancti Francisci, testimonianza del primo francescanesimo in Abruzzo.

Ore 11:30 Cerimonia di benedizione del luogo in cui sorse la fonte miracolosa posta nei pressi dell’oratorio.

Ore 12:30 Pranzo al sacco.

E’ attesa la partecipazione di un folto pubblico composto da fedeli, pellegrini, escursionisti e cultori di storia patria, tutti accomunati dal senso di attaccamento alla figura esemplare del grande Santo umbro ed al suo messaggio universale ed attuale di pace e di bene.

X