IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Blitz antidroga tra Marche e Abruzzo

La Squadra Mobile di Ascoli Piceno ha concluso stamattina, con l’arresto di 8 persone, l’operazione antidroga denominata ‘Chrono Cross‘, scaturita dall’aggressione avvenuta a San Benedetto del Tronto a novembre del 2012 da parte di un gruppo composto da italiani e albanesi ai danni di due ragazzi sanbenedettesi.

Le indagini avevano permesso di comprendere che dietro l’aggressione c’era una partita di cocaina non pagata dagli aggrediti.

Gli 8 arrestati operavano principalmente nel territorio di San Benedetto del Tronto, ma con ramificazioni anche a Martinsicuro (Teramo), Civitanova Marche (Macerata) e Roma.

La droga, attraverso corrieri, arrivava dalla capitale sulla costa adriatica, dove veniva spacciata al dettaglio. La cocaina veniva ceduta ai clienti, alcuni insospettabili, inizialmente a credito, poi gli spacciatori iniziavano a chiedere di rientrare in possesso del compenso.

L’attività investigativa, durata 7 mesi, ha permesso di sequestrare 1 chilogrammo di mannite, 500 grammi di cocaina, 3.500 euro nonché presse, frullatori e in genere macchinari per la preparazione e il confezionamento dei panetti di cocaina.

Alle prime ore dell’alba la Squadra Mobile di Ascoli Piceno ha dato esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip Giuliana Filippello su richiesta del pm Cinzia Piccioni, nelle province di Roma, Ascoli Piceno, Macerata e Teramo.

X