IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Capistrello ricorda Alessandro Giancarli

di Gioia Chiostri

«Oggi si sarebbe festeggiato il ventiquattresimo compleanno; la sua scomparsa è, ancora adesso, motivo di grande sconforto per tutto il paese, per i suoi amici e per i colleghi della Telespazio». Lo ha detto Marino Di Marco presentando, ieri sera, il primo memorial dedicato ad Alessandro Giancarli, giovane di Capistrello, che perse tragicamente la vita in un incidente stradale sette mesi fa.

Il campo comunale del paese è diventato un tempio del ricordo e del dolore: tanti i presenti, che hanno portato il loro saluto ad una vittima prematura della strada.

{{*ExtraImg_151268_ArtImgCenter_500x286_}}

Gabriele Scatena, suo amico d’infanzia, così ha inaugurato le ‘celebrazioni della memoria’: «Alessandro ha lasciato in tutti noi un bel ricordo, e questa viva partecipazione ne è la conferma. Io e gli organizzatori abbiamo deciso di dedicargli un giorno speciale, quello del suo compleanno, divertendoci fra di noi, scherzando e ridendo, ricordandolo insomma come lui amava essere, un ‘gran festarolo’».

Presente alla commemorazione anche l’ingegnere Stefano Venditti, in rappresentanza della sede di Telespazio di Ortucchio. Assieme alla moglie, ha donato una targa ai genitori del ragazzo scomparso, ricordandolo così: «Porto i saluti di tutti i colleghi di Alessandro, che lo hanno conosciuto e che hanno festeggiato assieme a lui, fra i sorrisi e l’allegria, la Festa dell’Assunzione qualche giorno prima del 4 di dicembre, giorno della sua scomparsa. Ricordo con affetto di lui la serietà, l’impegno, il rispetto e l’educazione; era veramente un ragazzo splendido, pieno di premure verso il prossimo».

{{*ExtraImg_151269_ArtImgCenter_500x334_}}

È seguito un triangolare di calcio, che ha visto fronteggiarsi per un unico obiettivo, il ricordo di Alessandro, la squadra degli amici del ragazzo, ‘Bar Kiswahili’, la squadra ‘Bar LeRoi Cafè’ e quella formata dai colleghi dell’azienda Telespazio di Avezzano.

L’ingresso in campo delle tre formazioni, è stato preceduto da un piccolo corteo di ragazzi e ragazze. Ognuno teneva stretto in mano un palloncino lasciato volare in aria, prima del fischio d’inizio. Alla fine delle tre partite, che si sono susseguite per una durata di 45 minuti ciascuna, è stata proclamata la squadra vincitrice alla quale è andata in ricordo una coppa. Premiati il miglior marcatore, Giovanni di Gaetano, autore del primo goal della serata sportiva e il miglior portiere, Alberto Seritti, entrambi membri del team Kiswahili.

{{*ExtraImg_151272_ArtImgCenter_500x317_}}

Esemplare il ricavato di 3261 euro della serata, frutto di numerose offerte, che andrà in beneficenza all’associazione psichiatrica di Avezzano ‘Vedo altro… vado oltre’ per la preparazione di un progetto di riabilitazione che partirà l’anno prossimo.

X