IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

Alessandra D’Ettorre prima italiana nel Tour de la Bretagne

«Non del tutto soddisfatta della prestazione al suo ultimo Giro d’Italia, Alessandra D’Ettorre va a riscattarsi in Francia al Tour de la Bretagne». A comunicarlo è il presidente dell’associazione sportiva dilettantistica Aquilotti Renato Palumbo.

«Nella – continua Palumbo – prima tappa, promuove una fuga di 11 atlete che giungono da sole al traguardo. Salirà sul podio con un prestigiose terzo posto dietro la russa Oxana Kozonchuk e Svetlana Bubenkova. La 35enne atleta italiana della Vaiano Fondriest, sfiora anche la conquista della maglia del Gran Premio della Montagna, giungendo seconda dopo la polacca Pawlowska. Nella frazione a cronometro vinta da Vera Koedooder, accusa un ritardo di 1’ e 20”, niente male per un’atleta che non ama il cronometro».

«Nella terza tappa – aggiunge Palumbo – sul traguardo di La Capelle Bonexic, giunge con il primo gruppo regolato in volata dalla polacca Katarzyna Pawlowska. Roxana Fournier vince la 4^ ed ultima tappa da Crozon a Paullan sur Mer ddi Km 113,7, in una gara che parla molto italiano. Infatti al quinto posto si classifica Barbara Guarischi seguita al sesto da Anna Travisi e da Alessandra D’Ettorre al nono».

«Nella classifica – continua Palumbo – generale finale, la vittoria va alla giovane transalpina Andrey Cordon (classe 1993) che precede l’olandese Thalita De Jong di 15” e la russa Svetlana Stolbova di 22”. Prima delle italiane al 12° posto Alessandra D’Ettorre a 1’ e 14”».

«Niente male – conclude Palumbo – per un’atleta a fine carriera ma con un primato storico sulle spalle: prima donna italiana a vincere il titolo di Campione del Mondo su strada (Slovenia 1996) e quello di Campione Europea su strada (Polonia 2000). Per i dettagli, al Tour de la Bretagne hanno partecipato 24 squadra di paesi diversi con 144 atlete».

X