IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ecosfera, su giudizio decisione a ottobre

Più informazioni su

Quasi due anni dopo gli arresti eccellenti approderà in aula l’inchiesta “Caligola” su presunte assunzioni clientelari e appalti pilotati nella Regione Abruzzo.

Il giudice per l’udienza preliminare del tribunale dell’Aquila Giuseppe Romano Gargarella ha fissato per il prossimo 10 ottobre l’udienza in cui 12 indagati dovranno comparire davanti al gup che deciderà sulla richieste di rinvio a giudizio presentate per tutti dal pubblico ministero Antonietta Picardi.

Le ipotesi di reato sono, a vario titolo, associazione per delinquere finalizzata alla corruzione aggravata, falso in atti pubblici e occultamento di atto pubblico. Tra gli indagati, nomi eccellenti come il vice presidente della Regione, Alfredo Castiglione, esponente del Popolo della libertà, e l’ex sindaco di Pescara, Luciano D’Alfonso, favorito nel Partito democratico per la candidatura alla presidenza della Regione alle prossime elezioni, da pochi mesi uscito da due inchieste giudiziarie.

Era il 16 gennaio 2012 quando l’uragano giudiziario si è abbattuto sulla Regione Abruzzo, con 7 arresti eseguiti dalla squadra Mobile di Pescara coordinata dalla procura della Repubblica aquilana, più un’ottava ordinanza di custodia cautelare un paio di settimane dopo, tutte firmate dal giudice per le indagini preliminari Marco Billi.

Commesse pubbliche affidate in cambio di contropartite economiche che consistevano in contratti di consulenza e assunzioni clientelari: questo secondo le tesi dell’accusa il cuore dell’inchiesta che si è concentrata, in particolare, come sostenuto dalla Pm, sull’aggiudicazione fraudolenta in favore della società “Ecosfera” di una gara pubblica per «l’affidamento in appalto del servizio di valutazione in itinere del programma di cooperazione transfrontaliera Ipa Adriatico 2007-2013».

Gli indagati nei loro interrogatori hanno respinto le contestazioni. Tra gli altri indagati, il presidente del consiglio d’amministrazione e socio della società Ecosfera, colosso della consulenza aziendale, Duilio Gruttadauria.

Più informazioni su

X