IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

‘Pierino e il lupo’ per i Cantieri dell’immaginario

Una favola famosa, un attore espressione della teatralità italiana, un’orchestra sinfonica e un contenitore d’eccezione – I Cantieri dell’Immaginario – formano gli ingredienti perfetti per uno spettacolo adatto ad adulti e bambini.

Pierino e il lupo per narratore e orchestra op. 67: narratore d’eccezione Giobbe Covatta con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Marcello Bufalini e per la regia di Maria Cristina Giambruno. Lo spettacolo sarà proposto lunedì 15 luglio alle ore 21.30 in Piazza del Teatro all’Aquila. Una co-produzione artistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese e L’Uovo Teatro Stabile di Innovazione per la kermesse estiva che si svolge nel cuore del centro storico dell’Aquila.

Pierino e il lupo

Un classico del teatro musicale, dove ogni protagonista è uno strumento. E viceversa. “Pierino e il lupo”, composta nel 1936 da Sergej Prokof’ev, è una delle opere più famose al mondo. Può essere considerata una sorta di lezione di musica. I veri attori in scena sono senza dubbio gli strumenti musicali, che con le loro note danno voce ai personaggi della favola: il flauto è l’uccellino, l’oboe è l’anatra, il clarinetto è il gatto, il fagotto è il nonno, i tre corni sono il lupo, tutti gli archi sono Pierino, mentre i timpani e la grancassa sono i cacciatori. Ecco perché “Pierino e il lupo” è da ascoltare, ma anche da vedere: diventa uno spettacolo nello spettacolo riconoscere i vari personaggi dalla loro “voce” e scoprire il suono di ogni singolo strumento. Un classico del teatro musicale per l’infanzia divenuto l’emblema dell’impegno per la diffusione della cultura musicale.