IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Terremoti: torna paura in Emilia Romagna, scossa 3.9

Scossa di terremoto di magnitudo 3.9 nel Montefeltro, in Emilia Romagna. La scossa, a una profondità di 8.3 chilometri, è stata registrata dall’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia (Ingv) alle 6.32 con epicentro in prossimità dei comuni di Bagno di Romagna e Verghereto.

La scossa e stata avvertita anche a Casteldelci, sempre nella provincia di di Forlì-Cesena. Dalle verifiche effettuate dalla ‘Sala situazione Italia’ del dipartimento della Protezione civile non risultano danni a persone o cose.

La terra, dunque, è tornata a tremare in Emilia Romagna. Una serie di nove scosse in meno di un’ora è stata avvertita dalla popolazione nel distretto sismico del Montefeltro. L’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato la prima scossa alle 6.32 (la più forte, di magnitudo 3.9) e le altre si sono susseguite fino alle 7.19: alle 7.01 scossa di magnitudo 2.5 a una profondità di 9,6 km; alle 7.11 magnitudo 2 (9,5 km); due scosse alle 7.13 di magnitudo 2.4 (rispettivamente a 8.2 km e 8.6 km di profondità); due scosse alle 7.15 una di magnitudo 2 e l’altra 2.2 (entrambe a 9.8 km profondità); alle 7.19 una di magnitudo 2.2 (9.4 km); alle 7.31 l’ultima di magnitudo 2.5 (7.1 km).

L’epicentro sempre in prossimità dei comuni della provincia di Forlì-Cesena Bagno di Romagna e Verghereto. Lo sciame prosegue in Montefeltro: altre due scosse sono state registrate dall’Ingv alle 8.40 e alle 8.57. La prima ha avuto magnitudo 2.7 e profondità 8.4 km, la seconda 2.5 e 8.5 km di profondità.

X