IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Come scegliere la babysitter giusta

I primi mesi del tuo piccolo sono passati velocemente e ora è giunto il momento di rientrare al lavoro.

Mille pensieri invadono la tua testa e non è mai semplice distaccarsi dal tuo bambino. Ma se l’esigenza lo richiede, la miglior cosa che puoi fare è quella di saperlo in buone mani.

Le alternative possibili sono diverse: l’asilo nido, i nidi in famiglia, i nonni.

Se queste soluzioni però non sono disponibili per diverse ragioni, una brava [i]babysitter [/i]saprà sicuramente dare al tuo piccolo tutte le attenzioni che merita.

Sceglierla è un compito non facile, dai risvolti non solo pratici ma anche e soprattutto emotivi.

Per iniziare la ricerca, ecco alcuni consigli:

– Chiedi a parenti e amici se conoscono qualcuno di fidato: sapere che è una persona nota ai tuoi conoscenti è rassicurante.

– Cerca presso agenzie o siti specializzati, se non hai nessuno a cui rivolgerti: qui troverai i nominativi di persone della tua zona con indicazioni iniziali del suo curriculum.

– Fissa un appuntamento per un colloquio. Controlla le suereferenzee le sue esperienze. Durante questa chiacchierata fai in modo che ci sia il tuo piccolo, così potrai subito osservare come si rapporta con lui e se tra i due c’è empatia e complicità. Questo è uno degli aspetti più importanti: il rapporto tra i due è l’elemento fondamentale, perché se il tuo bambino accetta la nuova figura, se entra in relazione con lei, è già un fantastico inizio.

– Se ti rassicura, invita la tata a giocare con te e con lui; pian piano distaccati e cerca di lasciarli giocare da soli. Osserva come il tuo bambino si relaziona.

Il distacco tra te e il piccolo è un momento delicato non solo per te ma anche per lui: lascia il tempo al tuo bambino di abituarsi a lei e a staccarsi da te, e alla [i]babysitter [/i]di conoscere te, le vostre abitudini e il tuo bambino.

Il tuo istinto materno guiderà la tua scelta e in famiglia ci sarà spazio per una persona in più.

[i]Fonte: Prenatal.it[/i]

X