IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Abruzzo, 600 milioni per 400 aziende

Seicento milioni di euro per 400

aziende abruzzesi: questi i numeri dell’accordo tra

Confindustria Abruzzo e Banca dell’Adriatico per facilitare l’

accesso e la continuità del credito alle piccole e medie imprese della Regione.

Sono 90, inoltre, le aziende esportatrici che la banca

incontrerà per illustrare soluzioni finanziarie e servizi a

supporto dell’export e della copertura rischi.

L’intesa regionale è stata presentata da Mauro Angelucci,

presidente di Confindustria Abruzzo, Pietro Rosica, componente

del Comitato Credito e Finanza di Confindustria, Giandomenico Di

Sante, presidente di Banca dell’Adriatico, Adriano Maestri,

direttore regionale Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise di

Intesa Sanpaolo, e Roberto Dal Mas, direttore generale di Banca

dell’Adriatico.

«L’accordo tra Confindustria Abruzzo e Banca dell’Adriatico

sottoscritto oggi – ha affermato Angelucci – si inquadra nell’

attività di sostegno alla competitività delle imprese

regionali portata avanti quotidianamente da Confindustria

Abruzzo. Il programma degli interventi ricompreso nell’accordo

é strategico in quanto mette a disposizione strumenti per

assistere le imprese impegnate sempre più in quelle arene

internazionali dove è oggi possibile intercettare una domanda,

ferma da tempo nel mercato interno».

«Con questa intesa – ha detto Maestri – il nostro Gruppo si

conferma banca di riferimento per sostenere la crescita delle

imprese italiane. Un obiettivo prioritario è anche quello di

favorire la nascita di una nuova generazione di imprenditori».

«Diamo pieno sostegno alle piccole e medie imprese che rappresentano il tessuto

connettivo e vitale dell’industria e del futuro dell’economia

abruzzese», ha aggiunto Di Sante.

X