IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ritrovato l’anziano sui Monti della Laga

Tiziano Bertolussi, l’anziano disperso sui monti della Laga, è stato rinvenuto dal Cnsas dei VVf.
Non si hanno ancora notizie certe sulle condizioni di salute dell’anziano, su cui rincorrono diverse e discostanti posizioni.

Erano in corso da questa notte le ricerche di Tiziano Bertolussi, 73 anni di Verona, di cui mancavano le notizie da ieri sera.

I familiari, non vedendolo rientrare, hanno allertato i soccorsi poco dopo mezzanotte.

L’autovettura del disperso è stata trovata in località Il Ceppo, nel comune di Rocca Santa Maria (TE) ad una quota di circa 1700m sul versante orientale dei Monti della Laga.

Alle ricerche hanno partecipato dall’inizio alcune squadre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, insieme ad agenti del Corpo Forestale dello Stato, Carabinieri e Vigili del Fuoco.

Sul posto è stata allestita una base operativa con una stazione mobile VVF e questa mattina un elicottero VVF ha anche effettuato un volo di ricognizione, mentre le squadre di terra perlustravano la zona, caratterizzata da ripidi boschi e valli incassate percorse da acqua.

Il coordinamento delle operazioni è effettuato dalla Prefettura di Teramo.

Sul posto stanno intervenendo numerose unità cinofile, del CNSAS, dei Vigili del Fuoco e dell’ANA, associazione di Protezione Civile.

Sta intervenendo inoltre una unità cinofila da ricerca molecolare inviata direttamente dalla Direzione Nazionale di CNSAS.

Le unità cinofile molecolari sono specializzate nel seguire singoli tracce odorose abbinate a campioni olfattivi della persona dispersa.

Da poco è entrata in azione anche la squadra forre del CNSAS che discenderà alcuni ripidi canaloni percorsi dall’ acqua.

La posizione di tutte le squadre in azione sul terreno è pianificata e verificata tramite GPS sui sistemi informatici del CNSAS e dei VVF.

La CRI ha inoltra allestito un presidio sanitario con una ambulanza.

Alle ricerche stanno partecipando oltre 50 persone, di cui oltre 20 sono tecnici di soccorso del CNSAS.

X