IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Smart City, L’Aquila vola a Milano

«La ricostruzione è un nostro diritto, l’eccellenza nella ricostruzione è un nostro dovere. In questo percorso dobbiamo impegnarci per dar vita a una città ‘smart’ in grado di reggere le sfide dei prossimi 30/40 anni». Lo ha detto il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente nel corso di un incontro a Milano per approfondire i temi della smart city, dell’e-government e più in generale dell’innovazione.

Oltre a un serrato confronto con alcuni dei più importanti soggetti privati impegnati nella modernizzazione del Paese, si è svolto un incontro istituzionale con l’amministrazione milanese, con l’intento di delineare una comune strategia in questo campo.

Oltre al sindaco dell’Aquila, al meeting anche l’assessore Alfredo Moroni e il vicepresidente della Gsa Salvatore Santangelo. Per il comune di Milano era presente l’assessore Cristina Tajani accompagnata dal suo staff.

Il dibattito si è incentrato sullo sviluppo dei vettori tecnologici e sulla condivisione delle buone pratiche amministrative che concorrono allo sviluppo tecnologico delle diverse realtà territoriali. Un altro tema sviscerato è stato quello di una “strategia” condivisa per “approcciare” i diversi canali di finanziamento nazionali ed europei. Al termine dell’incontro le due delegazioni hanno concordato un nuovo appuntamento per “formalizzare” la partnership tra le due città.

Secondo l’amministrazione comunale «l’evento rappresenta un punto di svolta per L’Aquila che, a compimento di due anni di lavoro, si colloca a pieno titolo tra le città più attive nel campo della progettazione delle smart city».

L’assessore Moroni ha spiegato che «si sta aprendo una nuova fase del nostro percorso». «Dopo alcuni anni di progettazione e rodaggio – ha argomentato – si avvieranno i lavori di installazione della ‘smart grid’ di Enel e quelli di cablatura in fibra ottica della citta e speriamo del comprensorio. In parallelo inizierà un percorso di partecipazione per informare la cittadinanza e recepire i bisogni da soddisfare attraverso le infrastrutture abilitanti. Il primo workshop tenutosi il 18 maggio sarà seguito da una serie di incontri tematici che permetteranno di rendere più condivise le scelte dell’amministrazione».

Salvatore Santangelo, che si è particolare speso per concretizzare l’intesa tra le due città, ha invece, sottolineato che «uno degli asset competitivi nell’innovazione è certamente la capacità di fare rete, stipulare alleanze e condividere ‘buone pratiche’; le esperienze messe in campo in questi giorni vanno nella giusta direzione. Adesso è fondamentale lavorare su una diversa consapevolezza della P.A. e dei cittadini».

La delegazione, prima di tornare a L’Aquila, ha visitato Enlabs, il nuovo “incubatore” tecnologico della Luiss sorto presso il binario 26 della Stazione Termini. Un modello che, secondo l’amministrazione comunale «andrebbe replicato anche nella nostra città perché il digitale può essere un acceleratore della ricostruzione sociale ed economica».

X