IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Scienza, arriva la luna rosa

Più informazioni su

di Gioia Chiostri

Per tutti gli appassionati di fenomeni astronomici, ecco che il cielo risponde agli appelli: la Superluna o Luna rosa (termine quest’ultimo che però gli esperti tendono a rifiutare) ci sarà la notte del 23 giugno. Il fenomeno accade una volta all’anno (l’ultimo risale a maggio del 2012) proprio quando il plenilunio cade in corrispondenza del perigeo (la distanza minima dalla Terra a circa 357mila chilometri). Il disco della Luna, durante il fenomeno, diventa più grande del 14 %, rendendo il satellite della Terra più luminoso addirittura del 30 %. Questo colore più intenso rende la luna di un colore giallo.

Perché ‘Luna Rosa’, allora? Secondo gli esperti, è un’informazione del tutto ingiustificata perché l’unica particolarità di questa luna piena sarà quella di essere un po’ più grande e luminosa del normale. Il suo colore può tendere al rosso quando è bassa sull’orizzonte, perché l’atmosfera assorbe le radiazioni del colore blu ma il fenomeno scompare quando si alza.

L’evento, nonostante sia rilevante, rientra comunque in una casistica abbastanza frequente, dato che già fra un anno, il 10 agosto del 2014, si ripeterà, con la Luna che si avvicinerà addirittura di ulteriori 5 chilometri al nostro pianeta, per poi raggiungere i 356.877 chilometri il 28 settembre del 2015 ed i 356.509 chilometri il 14 novembre del 2016. In quella nottata la luna sorgerà alle 20:45 e tramonterà alle 5:34. La maggiore vicinanza alla Terra, permetterà di ammirarla con una dimensione maggiore e con un colore tendente al rosa. Secondo le osservazioni degli scienziati, normalmente la distanza media che separa la Terra dalla Luna è di circa 382.900 chilometri, ma in alcune occasioni si trova più vicina.

Il 23 giugno la distanza sarà di 356.991 chilometri: il dato non è però il record assoluto, dato che nel mese di marzo del 2011 toccò la distanza di 356.577 chilometri. Tutti a guardare il cielo allora, sperando che il rosa di sera possa portare buon tempo e buone notizie (finalmente).

X